ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

lunedì, 7 novembre, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/11/07/il-bilancio-a-conclusione-del-fine-settimana-di-allerta-meteo-a-carrara-giovedi-prova-delle-sirene-sul-carrione/

Mediavideo Antenna3

Il bilancio a conclusione del fine settimana di allerta meteo a Carrara. Giovedì prova delle sirene sul Carrione

di  Redazione web

Fine settimana di allerta meteo anche per il territorio del Comune di Carrara, interessato dall’avviso di criticità emesso dal Centro Funzionale della Regione Toscana.

Nel pomeriggio di venerdì sono state inviate le telefonate a tutta la popolazione per avvisare dell’imminente allerta e fornire tutte le informazioni utili, mentre dalle ore 7.00 di sabato a Palazzo Civico, è stata aperta la S.O.C. Sala Operativa Comunale, che ha seguito costantemente l’evolversi della situazione fino al termine dell’allerta, in coordinamento con la Sala operativa provinciale e con gli aggiornamenti forniti dall’Associazione Meteoapuane e dal Consorzio LaMMA.

Sono state attivate, come sempre in questi casi, le linee telefoniche di emergenza: la Sala Operativa Comunale e il centralino del Comando della Polizia Municipale hanno raccolto le richieste di intervento dei cittadini, che hanno riguardato soprattutto la presenza di rami pericolanti, subito rimossi per evitare situazioni di pericolo.

Il volontariato della protezione civile è stato inoltre interessato nella vigilanza ai punti più sensibili della città e nella osservazione dei livelli di piena dei torrenti e dei canali. Numerosi volontari sono rimasti insieme al personale comunale in allerta durante tutta la notte tra sabato e domenica.

Particolarmente attenzionata la frana lungo la strada per Noceto, monitorata dal Settore Opere pubbliche.

Sempre al fine di garantire l’incolumità pubblica, nel pomeriggio di domenica è stato deciso di chiudere la passeggiata lungo il Porto a Marina a seguito dell’aumentare del vento e del moto ondoso.

Assieme al personale della Protezione civile comunale la gestione dell’allerta ha coinvolto gli Agenti della Polizia Municipale e i volontari delle Associazioni che operano sul territorio: a loro il Sindaco, che ha seguito costantemente l’evolversi della situazione, rivolge un particolare ringraziamento per la consueta professionalità e dedizione dimostrate.

 

Intanto continua l’attività di prevenzione da parte del Comune. La Protezione Civile avvisa, infatti, i cittadini che nella giornata di giovedì 10 novembre, alle ore 11.00, verranno effettuate delle prove tecniche per verificare il corretto funzionamento delle sirene collocate lungo il corso del fiume Carrione.

L’impianto di allarme, che si attiva nel tratto in cui il torrente attraversa il centro storico cittadino tra il ponte Baroncino e il ponte della Bugia quando è necessario segnalare un pericolo attuale e imminente in caso di piena, è stato sostituito lo scorso anno con un modello più funzionale, potenziandone anche i decibel.

Pertanto si avvisa fin d’ora che se nella mattinata di giovedì 10 novembre i residenti della zona del centro storico sentiranno suonare le sirene di allarme, si tratterà soltanto di una prova periodica necessaria a verificare il corretto funzionamento del sistema di allerta nel caso di reale pericolo.

ore: 17:16 | 

comments powered by Disqus