ore:  12:49 | Maltempo, prolungato fino alle 21 di domani, sabato, il codice giallo per rovesci e temporali

ore:  9:16 | allerta gialla per pioggia e temporali dalle ore 9.00 alle ore 21.00 di venerdì 23 agosto

ore:  11:09 | allerta gialla per rischio idreogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedì 8 Agosto 2019 alle ore 13.00 di giovedì 08 agosto 2019

ore:  11:26 | allerta codice giallo dalle ore 13.00 Sabato, 27 Luglio 2019 alle ore 18.00 Domenica, 28 Luglio 2019

ore:  14:18 | allerta codice giallo per rischio idreogeologico idraulico e temporali forti a partire delle ore dalle ore 12.00 Sabato, 27 Luglio alle ore 23.59 Sabato, 27 Luglio 2019

mercoledì, 19 giugno, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/06/19/si-apre-venerdi-21-giugno-la-terza-edizione-della-biennale-darte-contemporanea-di-massa-e-montignoso-che-si-articolera-sul-territorio-apuano-per-il-periodo-che-va-dal-21-giugno-al-21-luglio-i/

Mediavideo Antenna3

Si apre venerdì 21 giugno la terza edizione della Biennale d’Arte Contemporanea di Massa e Montignoso che si articolerà sul territorio apuano per il periodo che va dal 21 giugno al 21 luglio in sei personali e una collettiva.

di  Redazione web

Si apre venerdì 21 giugno la terza edizione della Biennale d’Arte Contemporanea di Massa e Montignoso che si articolerà sul territorio apuano per il periodo che va dal 21 giugno al 21 luglio in sei personali e una collettiva.

Alle 19 a Villa Schiff, alla presenza di Gianni Lorenzetti, sindaco di Montignoso e presidente della Provincia apuana, e di Andrea Cella, vicesindaco di Massa e consigliere comunale di Montignoso, la Biennale sarà presentata con un ospite d’onore: il maestro Alfonso Borghi. Il direttore artistico della Biennale, il professore Giammarco Puntelli, critico d’arte e Pnl coach, annuncerà importanti eventi artistici futuri di livello internazionale in vari contesti non solo europei.

Il maestro Borghi, classe 1944, di Campegine di Reggio Emilia, è un artista di fama mondiale. A Parigi inizia una ricerca che virerà verso l’Espressionismo dopo il ritorno in Italia, grazie all’incontro con George Pielmann, allievo di Kokoschka. Futurismo, Surrealismo, Figurativismo morandiano sono solo le fondamenta di una poetica originale e distante da imposizioni formali. Borghi utilizza il colore come baricentro dell’esperienza artistica. La materia completa poi l’opera. Le opere del maestro trovano da anni spazio in collezioni pubbliche e private italiane ed europee. Fra l’altro, a dicembre 2018 è stata inaugurata Borghi Anthology, a Correggio, nella galleria Espositiva di Palazzo dei Principi. Il maestro sarà presente in Expo 2020 in terra araba e una sua opera sarà ospitata in una sede istituzionale italiana come anteprima. Prossimamente avrà una personale a Matera e a fine agosto sue opere saranno a Berlino, a ottobre a Tirana e in inverno avrà una personale a Siena.

Sabato 22 alle ore 21, al Castello Malaspina, verranno inaugurate le personali di Alessandro Grazi, Mafalda Pegollo e Stefania Tazzini e la collettiva di artisti di valore selezionati da Annalisa Puntelli Sacchetti.

Domenica 23, alle 19, saranno inaugurate a Palazzo Ducale le personali del maestro storicizzato Serafino Valla e dell’artista Franco Girondi. Le sue mostre sono state e saranno protagoniste a Berlino in contesti di prestigio.

Alle 21,15, a Villa Cuturi, a Marina di Massa, sarà inaugurata la mostra di Gene Pompa: il maestro ha opere selezionate in primo piano nel Catalogo dell’Arte Moderna della Giorgio Mondadori con monografie e critiche firmate da Puntelli, Faccenda, Sgarbi e Radini Tedeschi.

La Biennale è realizzata in collaborazione con l’Accademia della Torre. La fotografa della manifestazione è Paola Nizza. Infine: il catalogo sarà presentato in occasione del finissage delle mostre e illustrerà anche momenti vissuti durante le esposizioni.

LOSTAFF

Lo staff della Biennale, che ha lavorato in collaborazione con l’Accademia della Torre e sotto la direzione di Giammarco Puntelli, è composto dalla storica dell’arte Annalisa Puntelli Sacchetti, curatrice delle mostre, dal giornalista e scrittore Alberto Sacchetti, portavoce ufficiale dell’iniziativa, dalla giornalista Laura Sacchetti, project manager dell’intero evento, da Giacomo Benedetti, responsabile del settore tecnico e degli allestimenti.

Questi gli artisti di valore della collettiva internazionale, selezionati da Annalisa Sacchetti, curatrice della mostra, che espongono al Castello Malaspina dal 21 giugno al 21 luglio: Franco Girondi, Lucilla Labianca, Luciano Preti, Monica Michelotti, Mario Cobas, Giorgio Gost, Franco Tarantino, Emanuela De Franceschi, Anna Galli, Cate Maggia, Antonio Barrani, Maria Capellini, Fiorenza Orseoli, Claudio Fezza, Alessandro Trani, Fabio Cicuto, Franco Carletti, Luciana Palmerini, Silvio Amato,  Giuseppe Castelli, Pietro Del Corto, Pamela Pagano, Stefania Pinci,    Marina Mian, Maria Mansueto, Monica Peltrera, Natalina Bonini, Oksana Kuplovska.

Orari di apertura: da martedì a domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23.

ore: 16:25 | 

comments powered by Disqus