ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

sabato, 16 gennaio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/01/16/via-apuana-gli-anarchici-occupano-un-locale-poco-fuori-il-centro-di-carrara-lobiettivo-e-quello-di-creare-un-centro-sociale-e-uno-spazio-di-ritrovo/

Mediavideo Antenna3

VIA APUANA: GLI ANARCHICI OCCUPANO UN LOCALE POCO FUORI IL CENTRO DI CARRARA. L’OBIETTIVO E’ QUELLO DI CREARE UN CENTRO SOCIALE E UNO SPAZIO DI RITROVO

di  Redazione web

Le porte sono state sfondate, solo metaforicamente, la sera della Befana e da allora una cinquantina di persone è incessantemente al lavoro per ripulire, arredare e rendere accogliente un locale abbandonato almeno dalla metà degli anni ’80. Via Apuana, prima periferia di Carrara. A poche centinaia di metri dal parco della Padula, il collettivo “Foc al Foc” ha occupato l’immobile che sorge al civico 22 della strada. Si tratta di un gruppo che gravita nell’orbita del movimento anarchico carrarese, composto da una cinquantina di persone. Avevano bisogno di una  sede e dopo una fitta ricerca tra i tanti spazi abbandonati della nostra città hanno puntato su questo locale. Si tratta di uno spazio enorme, posto su più piani, adiacente a un laboratorio di marmo: in disuso da ormai trent’anni l’immobile risulterebbe essere di proprietà dell’Agenzia Sviluppo Industriale. In una decina di giorni il salone a pian terreno è stato completamente ripulito e per avere un’idea delle condizioni in cui versava basta affacciarsi nella segheria adiacente, dove è stato accatastato il materiale trovato nel locale. C’è di tutto. Vecchie attrezzature sanitarie, con barelle e carrelli utilizzati chissà quanto tempo fa negli ospedali. Ci sono anche riviste e libri. E perfino i volantini elettorali di un ex candidato a sindaco, mai eletto. Per rimuovere tutto c’è voluto davvero tanto lavoro ma ora il locale è libero ed è pronto ad essere trasformato in un centro sociale. Sì perché l’intenzione del collettivo “Foc al foc” è quella di utilizzare questo immenso spazio per incontri, dibattiti, proiezioni, rappresentazioni teatrali e per organizzare tutte quelle attività che oggi a Carrara non hanno patria. L’apertura ufficiale, perché di inaugurazione in questi casi non si può certo parlare, è fissata per domani alle 16: c’è anche un volantino che proprio in queste ore viene distribuito in città. Durante l’iniziativa si terrà una raccolta fondi, la presentazione di una mostra fotografica e una festa che il collettivo ha voluto espressamente dedicare al 48enne che si è tolto la vita  martedì, lanciandosi dal ponte della Pulcinacchia a Torano.

ore: 18:23 | 

comments powered by Disqus