ore:  14:17 | allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23.59 di Mercoledì 06 Gennaio 2021

ore:  13:46 | Codice giallo per neve e rischio idrogeologico su quasi tutta la regione

ore:  12:48 | Emesso aggiornamento allerta codice Giallo per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Martedi 05.01.2021

ore:  16:10 | Allerta meteo ‘gialla’ prorogata per tutto domani, lunedì 4 gennaio

ore:  13:13 | Emessa aggiornamento allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Domenica 03.01.2021

lunedì, 18 gennaio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/01/18/rischio-frane-500mila-euro-per-la-lunigiana-bugliani-pd-passaggio-decisivo-soddisfazione-per-tempestivita-dei-nostri-progetti/

Mediavideo Antenna3

Rischio frane, 500mila euro per la Lunigiana Bugliani (Pd): “Passaggio decisivo; soddisfazione per tempestività dei nostri progetti”

di  Redazione web

“È con soddisfazione che apprendo la notizia di questo importante stanziamento per il Comune di Zeri. Un passaggio decisivo per il ritorno alla normalità dell’abitato di Patigno Alta, colpito dalle frane, e per la messa in sicurezza dal rischio idrogeologico di tutto il territorio”, così Giacomo Bugliani, consigliere regionale Pd e presidente della Commissione Affari istituzionali commenta lo stanziamento di 4,5 mln di euro per interventi di mitigazione del rischio idrogeologico stanziati dal Ministero dell’ambiente  (3 milioni) e Regione (1mln e 420 mila) – di cui 500mila andranno al Comune di Zeri (Massa Carrara).

“Una risposta necessaria che la Lunigiana, così come altri territori della nostra regione, aspettavano. Si tratta di un impegno preso e rispettato; frutto di un buona sinergia e di progetti tempestivi portati avanti da Governo, con la struttura di #Italiasicura, e Regione Toscana – continua Bugliani – La Toscana si è fatta trovare pronta grazie a un parco progetti già predisposto e interventi velocemente cantieri abili all’interno del Piano nazionale. Lo abbiamo fatto perché sappiamo bene che le opere di messa in sicurezza del suolo sono l’unico antidoto contro dissesti che portano danni e disagi alle popolazioni”.

ore: 18:10 | 

comments powered by Disqus