ore:  13:02 | Maltempo, codice giallo per temporali forti fino alle 20 di oggi

ore:  11:34 | ALLERTA maltempo elevata ad ARANCIONE dalle 18 di oggi alle 13 di domani, domenica

ore:  12:04 | allerta colore giallo per rischio idrogeologico e temporali forti dalle ore 06.00 Venerdì, 24 Luglio 2020 alle ore 20.00 Venerdì, 24 Luglio 2020

ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

venerdì, 3 aprile, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/04/03/40-milioni-di-euro-tante-sono-le-risorse-che-dovrebbero-arrivare-sul-nostro-territorio-nellambito-dellaccordo-di-programma-per-il-rilancio-della-provincia/

Mediavideo Antenna3

40 MILIONI DI EURO: TANTE SONO LE RISORSE CHE DOVREBBERO ARRIVARE SUL NOSTRO TERRITORIO NELL’AMBITO DELL’ACCORDO DI PROGRAMMA PER IL RILANCIO DELLA PROVINCIA.

di  Redazione web

marina di carrara porto 1Prosegue il cammino dell’accordo di programma per il rilancio della provincia di Massa-Carrara. Governo, Regione ed enti locali sono tornati ad incontrarsi ieri per definire gli step di intervento e soprattutto individuare le risorse che dovrebbero arrivare sul nostro territorio e contribuire così a sconfiggere crisi e disoccupazione. I fronti di intervento sono noti e riguardano la bonifica della falda, le infrastrutture, la sicurezza idrogeologica e il rilancio dell’occupazione. Secondo quanto è emerso dalla riunione di ieri a Roma le risorse ci sono mentre sono ancora in via di definizione gli aspetti burocratici e formali per la loro erogazione. Complessivamente a Massa-Carrara dovrebbero arrivare oltre 40 milioni di euro: 32 di cui 22 già garantiti andranno nella realizzazione del Watrefront, ovvero il progetto di riqualificazione del litorale di Marina di Cararra. 3 milioni serviranno per gli interventi di bonifica della falda e altri 6.7 per il potenziamento delle linee ferroviarie della zona industriale. 10 milioni andranno infine negli interventi di messa in sicurezza del Lavello e del Ricortola, per allargare argini e alveo. Per quanto riguarda infine gli incentivi alle imprese e la lotta alla disoccupazione, l’idea è quella di attirare investimenti sul territorio attraverso sgravi fiscali e contributivi. Un nuovo passo in avanti potrebbe registrarsi già martedì prossimo, quando la giunta regionale dovrebbe approvare la bozza di accordo di programma per l’area di Massa Carrara e dare il via libera, secondo gli accordi con il ministero per l’Ambiente, all’utilizzo di 3 milioni di euro per la bonifica della falda.

ore: 17:58 | 

comments powered by Disqus