Il centro sinistra non si costruisce dividendo. Il pd ha rappresentato e continua a rappresentare il luogo in cui tutte le culture politiche del centro sinistra hanno cittadinanza . Scegliere di uscire dal pd in nome dell’unità è una cosa che ha del l’incredibile. Primo perché chi vuole unire sta unito e non rompe, poiché, quando c’è una scissione, il recupero del rapporto politico è in salita, secondo ci riporta indietro di vent’anni, alle coalizioni frastagliate e divise, piene di personalismi , più prone alla visibilità che al bene comune. Trovo inverosimile che D’Alema intervenga in questioni territoriali e in dinamiche di un partito, il PD, che non è più il suo. Questo sì che è un atteggiamento arrogante ! La scelta del commissariamento di Carrara  attiene proprio al fatto che la maggioranza attuale del gruppo dirigente carrarese aveva scelto di rompere il centro sinistra, imponendo un candidato non condiviso con la coalizione . Compagno D’Alema , credo tu ti debba chiarire le idee: sei per ricostruire il centro sinistra? Perché allora sostieni chi voleva rompere a Carrara la coalizione? Come vedi c’è una grande contraddizione. Il commissariamento si è reso necessario per tenere unita la coalizione e per determinare un nuovo corso e per costruire un concreto rinnovamento mantenendo saldi i principi e i valori di tutti noi. Penso che Vannucci sia un energia importante per il PD. Se vorrà seguire altre strade buon viaggio, la politica è di per se dinamica.

Martina Nardi