ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

mercoledì, 9 novembre, 2016

https://www.antenna3.tv/2016/11/09/viabilita-provinciale-obbligo-taglio-arbusti-siepi-rami-rimozione-residui-e-regimazione-acque-meteoriche-possibili-sanzioni-amministrative-per-inadempienti/

Mediavideo Antenna3

Viabilità provinciale: obbligo taglio arbusti, siepi, rami, rimozione residui e regimazione acque meteoriche. Possibili sanzioni amministrative per inadempienti

di  Redazione web

Lo scopo è quello di assicurare condizioni di sicurezza alla circolazione stradale: piante e siepi ai lati delle strade provinciali, con i loro rami e la loro vegetazione non la favoriscono, anche e soprattutto in occasione di eventi atmosferici.

Per questo motivo il dirigente del settore lavori pubblici della Provincia di Massa-Carrara ha emesso un’ordinanza con la quale obbligA tutti i proprietari, affittuari, conduttori e detentori, a qualsiasi titolo, di immobili e di terreni confinanti con le strade provinciali, a provvedere:

1 al taglio delle siepi, arbusti e rami degli alberi che invadono le strade o si protraggono oltre il confine stradale, occultano la segnaletica stradale, creano problemi di visibilità alla circolazione stradale.

La stessa ordinanza obbliga a rimuovere, ogni qualvolta se ne verifichi la necessità e nel più breve tempo possibile, le ramaglie che per effetto delle intemperie o di qualsiasi altra causa, cadono o si protendono  lungo le strade provinciali, Gli stessi devono poi provvedere alla regolare regimazione delle acque meteoriche all’interno delle aree private affinché non si verifichino versamenti sulla sede stradale.

Nell’eventualità in cui gli interessati non procedano a rispettare l’obbligo è possibile l’applicazione delle previste sanzioni amministrative ( da euro 168,00 a euro 674,00 in base a quanto disposto dal Codice della Strada e all’applicazione di eventuali azioni penali per danni arrecati a terzi.

ore: 12:36 | 

comments powered by Disqus