Facevano arrivare le minorenni dalla Romania e le costringevano a prostituirsi tra Livorno, Pisa e Viareggio. Sono nove le persone, italiani e romeni, arrestate dalla polizia, che facevano parte dell’organizzazione criminale dedita alla riduzione in schiavitu’, introduzione nel territorio dello Stato e sfruttamento della prostituzione di giovani donne.

Le rivelazioni di una giovane lucciola, che era stata picchiata e medicata al pronto soccorso dell’ ospedale di Pisa hanno permesso di scoprire il racket