Sugli arresti dei venditori abusivi avvenuti la scorsa settimana a Marina di Massa, interviene il segretario provinciale della Lega Nord Federico Meanti difendendo le forze dell’ordine che si battono ogni giorno per garantire la legalità. Contro i commenti di molti gruppi di sinistra, schierati dalla parte degli immigrati, Meanti parla di tolleranza zero. Il lungomare è un bazar dell’illegalità, di prodotti taroccati che alimentano l’industria della contraffazione a danno dei commercianti onesti,  dice il segretario della Lega. E all’arrivo delle forze dell’ordine si innesca spesso un fuggi-fuggi, rischioso per i pedoni. Meanti inoltre, non si piega neppure di fronte all’invocata “solidarietà umana e sociale”; va espressa unicamente ai lavoratori onesti e regolari e alle forze dell’ordine, conclude la Lega, che rischiano la vita per garantire un futuro anche a chi vorrebbe consegnare le chiavi del Paese agli immigrati clandestini