ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

venerdì, 11 dicembre, 2009

https://www.antenna3.tv/2009/12/11/fa-%e2%80%9csparire%e2%80%9d-un-milione-di-euro-arrestato-promotore-finanziario/

Mediavideo Antenna3

Fa “sparire” un milione di euro. Arrestato promotore finanziario

di  Redazione

HEDGEFUNDS/Nella notte, il 60enne Flavio Schiaffino, promotore finanziario di Levanto (provincia della Spezia), è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di truffa, falso materiale e appropriazione indebita: secondo le accuse, sarebbe responsabile della “sparizione” di oltre un milione di euro di soldi affidatigli da numerosi clienti.

I militari hanno spiegato che nella gestione dei soldi che gli erano affidati – prevalentemente da persone anziane – Schiaffino eseguiva operazioni «spregiudicate», senza informare i clienti, per beneficiare delle relative laute commissioni, emetteva assegni falsificando la firma dei titolari dei conto correnti e, adottando il cosiddetto “schema Ponzi” (lo stesso usato negli Stati Uniti dal “collega” Bernard Madoff), utilizzava il capitale dei clienti per coprirsi le spalle.

Nella provincia della Spezia, Schiaffino, che lavorava per conto di un importante istituto di credito (di cui non è stato reso noto il nome), amministrava circa 15 milioni di euro, che gli erano stati affidata da 200 persone, fra piccoli e grandi risparmiatori; le indagini sono partite nei mesi scorsi, dopo la denuncia di alcuni clienti che avevano perduto il proprio denaro.

da Il Secolo XIX

ore: 17:54 | 

comments powered by Disqus