ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

mercoledì, 14 ottobre, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/10/14/persiani-e-guidi-sopralluogo-al-depuratore-lavello-1-per-verificare-efficienza-dellimpianto-e-per-futuri-investimenti-presenti-il-presidente-di-gaia-colle-e-la-vice-consigli/

Mediavideo Antenna3

Persiani e Guidi sopralluogo al depuratore Lavello 1 per verificare efficienza dell’impianto e per futuri investimenti. Presenti il Presidente di Gaia Colle e la vice Consigli

di  Redazione web

Sopralluogo stamani da parte dell’Amministrazione di Massa sul depuratore Lavello 1. Il Sindaco Francesco Persiani, insieme all’assessore ai lavori pubblici, Marco Guidi, ha incontrato il Presidente di GAIA Vincenzo Colle e la Vice Presidente Michela Consigli, per verificare l’efficienza della struttura e parlare dei futuri investimenti sull’impianto. I rappresentanti dell’amministrazione sono stati scortati da tecnici e ingegneri del Gestore per osservare il lavoro di tutte le sezioni dell’impianto e hanno discusso di due nuovi progetti, approvati nei giorni scorsi dal Consiglio di Amministrazione di GAIA.
I nuovi progetti riguardano l’ottimizzazione del trattamento delle acque di pioggia e il miglioramento del trattamento dei fanghi in uscita dall’impianto di Massa. L’importo complessivo per i due interventi è di circa 3 milioni di euro da realizzarsi entro il 2022.
Ha dichiarato il Sindaco Persiani: “E’ un annuncio importante quello di ulteriori opere in programma sul depuratore Lavello 1 che, col potenziamento dell’impianto, andranno a migliorare la situazione ambientale del nostro territorio. Sono interventi che i cittadini di Massa, ed in particolare coloro che abitano nelle zone limitrofe, attendono da tempo e per cui l’amministrazione si è interessata ed ha sempre mantenuto alta l’attenzione. Già i lavori effettuati da Gaia precedentemente sono stati fondamentali per migliorare la problematica dal punto di vista ambientale e dei miasmi. Questa è la strada da seguire”.
 
Hanno dichiarato il Presidente Colle e la Vice Consigli: “Non abbiamo mai distolto lo sguardo dai processi depurativi del Lavello 1: da quando in passato sono emerse le note criticità, tutti i nostri sforzi sono stati concentrati a efficientare, potenziare e ottimizzare l’impianto, e con il tempo stiamo raggiungendo risultati molto incoraggianti. GAIA S.p.A. torna a investire nel settore della depurazione, confermando la massima attenzione nei confronti di questo settore così importante per l’ambiente e il territorio.”

Il progetto riguardante le acque di pioggia prevede la realizzazione di una nuova vasca di accumulo dove l’acqua verrà stoccata e disinfettata in maniera più efficiente ed efficace. Questo intervento consentirà di superare definitivamente le criticità che emergono in presenza di forti temporali o in generale di eventi meteorici di rilievo, riducendo l’entrata in funzione del sistema del bypass e contribuendo a salvaguardare la qualità delle acque di balneazione sulla costa.

Nello specifico, la nuova vasca da 3500 mc sarà in grado di accumulare tutti gli eventi meteorici di piccola e media entità, prima di trasferire l’acqua in impianto ad evento meteorico concluso. Un nuovo labirinto di circa 1000 mc sarà destinato al trattamento delle portate di bypass qualora la portata in arrivo eccedesse il volume massimo accumulabile. Per l’attuazione dell’intervento sarà necessario sostituire le idrovore esistenti con nuove macchine più potenti oltre a modificare il punto di scarico delle acque di by-pass circa 30 metri a monte rispetto all’attuale.

Per quanto riguarda invece la progettazione dei lavori finalizzati al miglioramento del trattamento dei fanghi, GAIA ha in progetto di efficientare le stabilizzazioni anaerobiche dell’impianto, che consentiranno di avere un fango più secco e più stabilizzato in alimentazione alla centrifuga, cosa che migliorerà le prestazioni e avrà come effetto previsto una minor produzione di fango da smaltire. Inoltre, l’obiettivo è anche risparmiare energia: infatti, durante questo intervento sarà installato un sistema di recupero energetico che permetterà di recuperare energia e calore a partire dal biogas prodotto dal processo di digestione anaerobica. L’energia prodotta verrà poi utilizzata sia per riscaldare il digestore sia per ridurre i costi dell’elettricità dell’impianto.

 

Ricordiamo che il depuratore Lavello 1 lavora ormai da un anno e mezzo nella nuova configurazione potenziata, essendosi conclusi a maggio 2019 i lavori di ristrutturazione più significativi previsti sull’impianto, che hanno migliorato il funzionamento complessivo del depuratore. Inoltre, nei mesi scorsi, la copertura delle vasche di sedimentazione primaria, ha contribuito a contenere gli odori provenienti dai processi dell’impianto. Dopo l’arrivo dell’autorizzazione da parte della Regione Toscana, sono stati consegnati i lavori di realizzazione alla costruzione delle strutture per il confinamento delle parti di impianto destinate allo stoccaggio dei fanghi, del vaglio e delle sabbie e dei relativi filtri per la purificazione dell’aria estratta. Queste ultime coperture sono fondamentali ai fini del contenimento degli odori e saranno completate entro la fine dell’anno in corso.

Nell’impianto, che ha ricevuto l’AUA definitiva, è stata recentemente installata anche una nuova centrifuga ad alto rendimento per la disidratazione dei fanghi.

ore: 14:32 | 

comments powered by Disqus