ore:  15:42 | Codice giallo per vento e neve esteso fino a domani, venerdì 27 marzo

ore:  17:26 | Codice giallo fino a tutto domani, giovedì 26 marzo per neve e vento forte

ore:  14:23 | Codice giallo su tutta la Toscana martedì 24 e mercoledì 25 marzo per vento, ghiaccio e neve

ore:  15:02 | Codice giallo, martedì 24, per neve a bassa quota, rischio ghiaccio e ancora vento

ore:  15:05 | Maltempo, codice giallo per vento su tutta la Toscana dal pomeriggio di oggi, domenica

lunedì, 24 febbraio, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/02/24/edilizia-scolastica-partiti-i-controlli-sui-soffitti-di-sei-istituti-riaperte-venerdi-21-febbraio-due-aule-del-pascoli-in-riapertura-la-terza/

Mediavideo Antenna3

Edilizia scolastica: partiti i controlli sui soffitti di sei istituti Riaperte venerdì 21 febbraio due aule del Pascoli, in riapertura la terza

di  Redazione web

Sono partite nei giorni scorsi le verifiche di secondo livello sui soffitti di sei istituti per le quali la Provincia di Massa-Carrara si era aggiudicata i finanziamenti (circa 60 mila euro) partecipando al bando del Ministero lo scorso autunno.

I controlli oltre alla cosiddetta battitura dei soffitti prevedono l’uso di strumentazione apposita, come le termo camere, in grado di eseguire un check-up  dettagliato dei soffitti e della parte in laterizio il cui cedimento è la causa di possibili parziali distacchi di materiale. I primi interventi hanno riguardato il liceo Pascoli e l’istituto Salvetti di Massa. In attesa del report completo, che sarà  fornito dalla ditta esecutrice nei prossimi giorni, all’interno del Pascoli si è reso necessario chiudere tre aule la messa in sicurezza provvisionale: due di queste aule sono già state messe a disposizione della scuola venerdì 21 febbraio, la terza è in fase di riapertura.

 

Le operazioni proseguiranno nei prossimi giorni negli edifici interessati da questo piano di controlli secondo un calendario deciso di volta in volta con la ditta e che sarà reso noto da questa amministrazione.

ore: 11:47 | 

comments powered by Disqus