ore:  15:52 | Maltempo, codice giallo per vento dalla mezzanotte di lunedì per 24 ore

ore:  15:59 | Codice giallo esteso fino alla mattinata di lunedì 15 novembre, in arrivo vento e mareggiate

ore:  12:57 | aggiornamento Allerta Giallo per Rischio idrogeologico, idraulico reticolo minore e Temporali Forti dalle ore 18:00 di sabato 13 novembre fino alle ore 23.59 di Domenica 14 novembre.

ore:  10:05 | allerta codice Giallo per rischio idrogeologico e Temporali Forti, dalle ore 18.00 fino alle ore 23:59 di Sabato 13 Novembre 2021.

ore:  12:54 | aggiornamento allerte codice Giallo per: rischio idrog. e temp. forti, dalle ore 07 fino alle ore 23:59 di Mercoledì 03 Novembre 2021; per mareggiate in corso fino alle ore 22.00 di Martedì 02 Novembre 2021; per vento in corso

mercoledì, 10 aprile, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/04/10/dopo-le-polemiche-in-consiglio-comunale-lamministrazione-carrarese-fa-il-punto-sullo-stadio-dei-marmi-su-cui-ha-gia-speso-600-mila-euro-i-lavori-garantiranno-lo-svolgimento-dei-pla/

Mediavideo Antenna3

DOPO LE POLEMICHE IN CONSIGLIO COMUNALE, L’AMMINISTRAZIONE CARRARESE FA IL PUNTO SULLO STADIO DEI MARMI SU CUI HA GIA’ SPESO 600 MILA EURO. I LAVORI GARANTIRANNO LO SVOLGIMENTO DEI PLAY OFF

di  Redazione web

I due settori dello stadio di Carrara attualmente agibili sono in grado di garantire il regolare svolgimento dei Play-Off. Impossibile in termini di tempo che l’amministrazione riesca ad aprire altri settori, come la Curva Nord, per cui è necessaria l’approvazione del progetto da parte della commissione di Pubblico Spettacolo e poi l’avvio dei lavori. Lo precisa l’amministrazione a 5 stelle dopo le polemiche di ieri di alcuni tifosi in consiglio comunale. «Con un investimento di circa 600mila euro abbiamo aperto parzialmente lo Stadio dei Marmi garantendo alla società di proseguire il campionato» precisa l’assessore ai Lavori Pubblici e Sport Andrea Raggi. Fino alla deroga notificata oggi dalla LegaPro all’amministrazione, era anche previsto l’obbligo di effettuare entro il 24 giugno le opere di adeguamento ai nuovi criteri infrastrutturali, ovvero il potenziamento dell’impianto di illuminazione e l’installazione di seggiolini individuali e numerati. «Nei giorni scorsi ci è stato consegnato il progetto di adeguamento complessivo dell’impianto e per riaprire tutto lo stadio servono oltre 2 milioni di euro» continua l’assessore precisando che l’amministrazione non è in grado di sostenere da sola questa spesa. La soluzione sarebbe quella di una convenzione, in fase di perfezionamento, che verrà assegnata tramite bando di gara. L’amministrazione conferma infine la disponibilità a incontrare i rappresentanti della tifoseria per tenerli aggiornati.

ore: 17:40 | 

comments powered by Disqus