ore:  10:07 | Codice giallo per piogge e temporali su tutta la Toscana il 7 e l’8 giugno

ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

lunedì, 3 ottobre, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/10/03/lettera-aperta-del-sindaco-angelo-zubbani-alla-famiglia-di-giuseppe-pensierini/

Mediavideo Antenna3

Lettera aperta del Sindaco Angelo Zubbani alla famiglia di Giuseppe Pensierini

di  Redazione web

E’ un senso di scoramento quello che ci afferra di fronte al suicidio di una Persona e di un piccolo imprenditore semplicemente per bene. Ci si affollano mille domande nella testa perché quell’uomo era esattamente come molti di noi, per molti versi magari anche migliore. E ci viene da chiedersi come possa succedere di trovarsi soli di fronte ad uno Stato che si fa persecutore, non di briganti matricolati, ma di gente comune arrivando persino a privarla del bene più prezioso come la casa costruita con anni e anni di lavoro e sacrifici.

E ci viene da chiederci come sia possibile che non ci sia nessuno che prima di avvallare un procedimento che azzera gli sforzi di una vita intera si ponga delle domande, si fermi un istante a riflettere alla ricerca di una soluzione.

Purtroppo viviamo in un sistema in cui la relazione tra cittadini e Stato è asimmetrica: crediti per miliari che non verranno mai incassati, mentre si assiste alla decapitazione implacabile dell’intera storia di vita di un uomo con le inevitabili conseguenze per la sua famiglia.

Non possiamo capire, non possiamo spiegare.

So bene che un Sindaco dovrebbe mantenere un profilo più distaccato, ma davanti a questo dolore proprio non riesco a nascondere la mia indignazione e questo mi permette di rinnovarvi i sentimenti di vicinanza dell’Amministrazione comunale e della comunità intera.

Vorrei che non vi sentiste soli: so che chiunque rappresenti un’istituzione pubblica deve spesso fare i conti con le rigidità e le complicazioni della burocrazia, ma vorrei che consideraste la Casa Comune come un luogo che vi resterà vicino per quanto possibile.

Questo la città deve alla memoria di un uomo che apparteneva alla nostra gente. Se anche qualcuno si dimentica che esistiamo, confondendoci con dei numeri o delle cartelle, noi intendiamo sopravvivere e chiediamo anche a voi, nella memoria del vostro caro, di aiutarci a continuare a combattere per una società più giusta: la vostra forza ci sarà di esempio.

La città intera vi stringe in un abbraccio.

 

Angelo Zubbani

ore: 20:00 | 

comments powered by Disqus