ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

venerdì, 19 agosto, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/08/19/aulla-nessun-allarme-amianto-nei-terreni-circostanti-la-ditta-costa-ad-albiano-magra/

Mediavideo Antenna3

Aulla: nessun allarme amianto nei terreni circostanti la ditta Costa ad Albiano Magra.

di  Redazione web

L’ASL ha inviato ieri al sindaco Silvia Magnani, in base ad apposita comunicazione da parte dell’ARPAT, i referti analitici relativi ai campioni di terreno prelevati per la ricerca di fibre di amianto nelle zone potenzialmente interessate dalle sostanze rilasciate nel corso dell’incendio del 31 luglio scorso al capannone industriale Costa Mauro s.a.s, ubicato in via Casalina ad Albiano Magra.
In tutti i campioni sono stati riscontrati valori inferiori a 100mg/ kg, quindi ampiamente nei limiti dei 1000 mg/kg previsti dall’allegato 5 alla parte IV del decreto legislativo n. 152/2006.

Da sottolineare che, nei giorni scorsi, con l’ordinanza n. 43, a seguito di una nota dell’ASL, il sindaco di Aulla aveva già revocato le proprie precedenti ordinanze, la n. 36 del 31 luglio 2016, che vietava di consumare frutta e ortaggi raccolti nei terreni ubicati ad Albiano Magra, Caprigliola, Stadano e Aulla centro, e la n. 38 del 1° agosto 2016, che disponeva il divieto di pascolo di animali, di utilizzo di foraggi e cereali per alimentazione animale provenienti dalle aree di cui sopra e di tenere all’aria aperta gli animali da cortile per evitare il razzolamento.

ore: 18:45 | 

comments powered by Disqus