ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

martedì, 19 luglio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/07/19/fosdinovo-gaia-incontra-la-popolazione/

Mediavideo Antenna3

FOSDINOVO: GAIA INCONTRA LA POPOLAZIONE

di  Redazione web

– Tre milioni di euro, ovvero circa 255 euro per abitante: a tanto ammontano gli investimenti che GAIA S.p.A. ha intenzione di realizzare in Lunigiana per superare la crisi idropotabile che interessa il territorio soprattutto durante il periodo estivo. In tutto 20 progetti, e altrettante gare di appalto per l’affidamento dei lavori, sono stati sviluppati dal Gestore del servizio idrico con l’obiettivo di dare il via ai cantieri entro l’estate.

Oggi in un incontro aperto con la popolazione di Fosdinovo (in tutto 2.850 utenze gestite) questi temi sono stati illustrati dagli ingegneri di GAIA e dal Presidente Vincenzo Colle, alla presenza del Sindaco Camilla Bianchi, con riferimento soprattutto alle problematiche inerenti il Comune.

“La Lunigiana rappresenta il 35% del territorio gestito da Gaia S.p.A. e il 15% delle utenze, gli interventi su questo territorio sono fondamentali – ha dichiarato il presidente Vincenzo Colle – Prevediamo investimenti pari a 460.000 euro: verranno effettuati lavori sia sulle reti (estensioni, potenziamenti e distrettualizzazione) sia sugli impianti in termini di ottimizzazione, automazione e misurazione, e realizzeremo tutte le attività volte al recupero idrico in contrasto al fenomeno delle perdite. Purtroppo negli acquedotti di questa zona si è riscontrato un’ importate presenza di perdite, dovute alla vetustà e allo scarso stato di conservazione delle reti, che sono di diametro piccolo e sottoposte a pressioni elevate di esercizio in diversi tratti. Inoltre manca un sistema di telecontrollo finalizzato alla gestione delle stesse, e per quanto riguarda l’approvvigionamento idrico le prese superficiali sono poco produttive, e le condotte hanno riscontrato rotture in più punti. Su tutti questi punti siamo pronti ad intervenire.”
“Inoltre è importante sottolineare che la Lunigiana otterrà vantaggi  in termini di qualità del servizio anche dai progetti previsti nel Master Plan di GAIA, uno strumento di pianificazione delle risorse e delle infrastrutture del servizio idrico integrato nel medio e lungo periodo (25 e 40 anni), con particolare attenzione ai potenziali effetti del cambiamento climatico sulla variabilità dell’offerta e della domanda.”
Per quanto riguarda Fosdinovo, sono in via di completamento l’installazione strumenti di misura nei serbatoi di Titti, Contessa, Posticcio,  Montavecchia, Canal del mare,  Campedello. Sono in fase di installazione le valvole di regolazione nel Serbatoio Canepari, Montecarboli e Via dell’Angelo. In corso di aggiudicazione sono i lavori per l’efficientamento del sollevamento Monteromano-Canepari e il telecontrollo negli impianti.
Sono in fase di aggiudicazione i lavori riguardanti i rinnovi e i potenziamenti delle linee di distribuzione dell’acquedotto di Campedello e di Caniparola  e sta par partire la campagna di ricerca finalizzata ad investimenti di sostituzione condotte e recupero/obiettivo: la gara è già stata aggiudicata e i lavori saranno consegnati domani (20 luglio).

ore: 20:58 | 

comments powered by Disqus