ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

martedì, 2 febbraio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/02/02/riordino-province-bugliani-pd-tassello-cruciale-per-completare-passaggio-funzioni-provvedimento-atteso-anche-a-massa-per-gestire-al-meglio-ogni-questione/

Mediavideo Antenna3

Riordino province, Bugliani (Pd): “Tassello cruciale per completare passaggio funzioni; provvedimento atteso anche a Massa per gestire al meglio ogni questione”

di  Redazione web

Il presidente della Prima commissione sulla proposta di legge approvata nella seduta odierna del Consiglio regionale, che va a completare il quadro della riorganizzazione istituzionale in corso

“Un ulteriore passaggio del riordino delle funzioni provinciali che la Regione Toscana ha attuato quanto prima, un tassello cruciale per completare una riorganizzazione messa a punto a tempo record, tutelando competenze e personale; un provvedimento atteso anche sul nostro territorio per gestire al meglio le attività e affrontare nel modo più adeguato ogni problematica ”. Così Giacomo Bugliani, presidente commissione Affari istituzionali, in merito all’approvazione della proposta di legge 61, Riordino delle funzioni delle province  e della Città metropolitana. Modifiche alle leggi regionali 22/2015 e 70/2015, avvenuta nella seduta odierna del Consiglio regionale.

 

“La proposta di legge si pone come obiettivo principale quello di semplificare la successione della Regione nei procedimenti e nei rapporti in corso relativi alle funzioni trasferite; si vanno così a affrontare e chiudere questioni ancora aperte relative al riordino, andando quindi verso un sempre maggiore chiarimento. – prosegue Bugliani – Su diverse materie (agricoltura, caccia, pesca, formazione, ambiente, energia, difesa del suolo e relativi procedimenti di Valutazione d’impatto ambientale) si punta a trasferire al più presto alla Regione la quasi totalità dei procedimenti di autorizzazione in corso ed altre attività che non hanno riflessi finanziari. In questo modo si cerca di ridurre il sistema degli ‘avvalimenti’ di personale regionale da parte delle province per le attività che restano tra le loro competenze. Sono previste anche modalità semplificate per individuare i beni e i rapporti che passeranno alla Regione in via definitiva”.

 

 

ore: 19:39 | 

comments powered by Disqus