ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

ore:  14:05 | ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

lunedì, 18 gennaio, 2016

http://www.antenna3.tv/2016/01/18/il-consorzio-di-bonifica-mettera-a-punto-un-progetto-per-la-messa-in-sicurezza-del-torrente-gragnana/

Mediavideo Antenna3

IL CONSORZIO DI BONIFICA METTERA’ A PUNTO UN PROGETTO PER LA MESSA IN SICUREZZA DEL TORRENTE GRAGNANA

di  Redazione web

150 mila euro per la sistemazione dello smottamento a Nazzano a carico del Comune di Carrara e una cifra ancora da definire per la messa in sicurezza del canale Gragnana che sarà progettata dal Consorzio di Bonifica Toscana Nord: compiti chiari e competenze assegnate per gli interventi su uno dei principali affluenti del Carrione, un corso d’acqua che tanti grattacapi ha creato negli ultimi tempi in termini di rischio idraulico. Tutt’altro che certa invece la fonte del finanziamento che dovrà servire a coprire i costi degli interventi sul canale, soprattutto perché la Regione Toscana sembra aver deciso di stringere i cordoni della borsa.

L’evento più recente e più preoccupante che ha interessato il Gragnana è stato lo smottamento in località Grazzano che ha comportato la parziale inagibilità del parcheggio ai piedi del parco della Padula e tante preoccupazioni per i residenti della zona, soprattutto quelli delle palazzine Erp poste proprio davanti al parcheggio. Del movimento franoso si occuperà direttamente il comune che per l’intervento ha stanziato 150 mila euro, già inseriti nel piano triennale degli investimenti. I problemi del Gragnana però, purtroppo, non si fermano qui: anche in località Molino di Sorgnano sono stati segnalati dei movimenti del terreno e così il Consorzio di Bonifica Toscana Nord è stato  incaricato di mettere a punto uno studio prima e un progetto poi per la messa in sicurezza del corso d’acqua. L’incarico per la progettazione è stato affidato proprio in queste settimane e dunque di qui a breve dovrebbe essere reso noto quanto “costerà” sistemare  il canale. Il tratto interessato dall’intervento è abbastanza ampio e va dalla confluenza con il Carrione, in località la Lugnola, nella zona ovest di Carrara fino a Linara, una località situata qualche chilometro più a monte sulla strada statale 446, quella per intenderci che porta a Castelpoggio. Il problema, in questo caso, non è solo determinare l’entità della spesa ma soprattutto individuare e stanziare le risorse necessarie agli interventi di messa in sicurezza che dovrebbero essere in capo all’amministrazione toscana. Ma visto il recente giro di vite all’erogazione dei finanziamenti deciso dalla Regione, gli interventi sul Gragnana sembrano quanto mai appesi a un filo.

ore: 19:36 | 

comments powered by Disqus