ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

ore:  13:24 | Allerta codice Arancio per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle ore 7 alle ore 23.59 di Giovedì 16 settembre 2021, preceduto da allerta codice giallo dalle ore 00 alle ore 7 di Giovedì 16 sttembre 2021.

ore:  14:44 | Mareggiate e vento, codice giallo su costa centro-nord e appennino orientale fino alle 24 di giovedì 5 agosto

ore:  14:59 | allerta codice giallo per rischio temporali forti dalle ore 00:00 fino alle ore 14.00 di Domenica 1 agosto 2021., mareggiate dalle ore 15,00 alle 23,59 di Domenica 1 Agosto 2021

ore:  14:13 | allerta colore giallo per temporali forti a partire dalle ore 00.00 Martedì, 27 Luglio alle ore 18.00 Martedì, 27 Luglio 2021

mercoledì, 26 novembre, 2014

http://www.antenna3.tv/2014/11/26/rapina-al-supermercato-allorario-di-chiusura-e-la-banda-delle-otto-ancora-un-colpo-in-un-supermercato/

Mediavideo Antenna3

Rapina al supermercato all’orario di chiusura: è “la banda delle otto” Ancora un colpo in un supermercato

di  Redazione web

pennyAncora un colpo in un supermercato. Dopo l’Ekom, il Despar e il Conad di viale Democrazia (lì  la rapina non è andata a segno) tocca al Penny Market. Le modalità sono le stesse: quasi ora di chiusura, due uomini, taglierino alla gola del cassiere. E fuga con il malloppo.

Sono da poco passate  le 19 e il Penny Market a due passi dalla Stazione, è pieno di gente.  Nessuno – nonostante il volto coperto –  fa caso a quei due clienti, fin quando puntano  alle casse. E’ questione di secondi: si avvicinano ad un cassiere, sfilano il taglierino,glielo avvicinano alla gola e chiedono i soldi. Ma il cassetto è chiuso e il commesso ripete che la chiave non ce l’ha. I due non perdono tempo:  due passi e raggiungono la cassa v accanto. A loro non è sfuggito che che lì  il registratore di cassa è aperto, il commesso sta facendo il resto ad un cliente. La scena si ripete: taglierino alla gola e richiesta dei soldi. Poi i due sfilano di forza  il cassetto e si portano via tutto l’incasso. Volano verso l’esterno, salgono su un’utilitaria grigia e fanno perdere le loro tracce.

Parte la caccia agli uomini.  E questa volta un indizio c’è: l’auto. Ci sono anche le immagini delle telecamere: sono in funzione quando i rapinatori entrano. E ci sono le indicazioni fornite da chi assiste alla scena e descrive i rapinatori come due giovani dall’accento massese.

 

 

 

il tirreno

ore: 23:16 | 

comments powered by Disqus