In occasione della prima seduta del consiglio comunale di Carrara aperta alla partecipazione dei cittadini dopo il lungo stop imposto dall’emergenza sanitaria, il sindaco Francesco De Pasquale ha voluto cogliere l’occasione per fare il punto della pandemia:

«Si tratta di un momento importante perché la partecipazione attiva della popolazione alla vita istituzionale è una parte fondamentale della democrazia. Se abbiamo potuto riaprire le porte della sala consiliare ai cittadini è grazie al successo della campagna vaccinale: dobbiamo proseguire su questa strada, ampliando la platea dei vaccinati e procedendo con le terze dosi».

Il primo cittadino ha ricordato che «presto riaprirà l’Hub di CarraraFiere che si è rivelato un sito particolarmente funzionale e accessibile anche per chi arriva da fuori città. Auspico che questo dia un’ulteriore spinta al numero di somministrazioni, l’unico strumento che abbiamo per evitare nuove restrizioni e chiusure. A ulteriore conferma di questa tesi vi comunico i dati sui ricoveri da covid-19 all’ospedale delle Apuane: abbiamo due persone in rianimazione, entrambe non vaccinate, e dei 17 pazienti che si trovano in reparto, 12 non sono vaccinati. Questo significa che oltre il 73 delle persone finite in ospedale non si è vaccinato».

Oltre a rilanciare l’appello alla vaccinazione il sindaco ha ricordato che «la maggiore libertà di cui godiamo in questo periodo, inclusa la possibilità per i cittadini di assistere in presenza al consiglio comunale, non ci deve indurre a comportamenti imprudenti. Come sapete dobbiamo ancora essere molto cauti e continuare a rispettare le misure di contenimento del #Covid19: mantenere le distanze di sicurezza, lavare spesso le mani e indossare la mascherina, sempre e comunque negli ambienti chiusi ma anche all’aperto, in caso di situazioni affollate o assembramenti».