ore:  15:52 | Maltempo, codice giallo per vento dalla mezzanotte di lunedì per 24 ore

ore:  15:59 | Codice giallo esteso fino alla mattinata di lunedì 15 novembre, in arrivo vento e mareggiate

ore:  12:57 | aggiornamento Allerta Giallo per Rischio idrogeologico, idraulico reticolo minore e Temporali Forti dalle ore 18:00 di sabato 13 novembre fino alle ore 23.59 di Domenica 14 novembre.

ore:  10:05 | allerta codice Giallo per rischio idrogeologico e Temporali Forti, dalle ore 18.00 fino alle ore 23:59 di Sabato 13 Novembre 2021.

ore:  12:54 | aggiornamento allerte codice Giallo per: rischio idrog. e temp. forti, dalle ore 07 fino alle ore 23:59 di Mercoledì 03 Novembre 2021; per mareggiate in corso fino alle ore 22.00 di Martedì 02 Novembre 2021; per vento in corso

domenica, 24 ottobre, 2021

https://www.antenna3.tv/2021/10/24/cena-ecumenica-dellaccademia-italiana-della-cucina-il-bosco-e-il-sottobosco-castagne-funghi-tartufi-frutti-di-bosco-nella-cucina-della-tradizione-regionale/

Mediavideo Antenna3

cena ecumenica dell’Accademia Italiana della Cucina. “Il bosco e il sottobosco. Castagne, funghi, tartufi, frutti di bosco nella cucina della tradizione regionale”.

di  Redazione web

Una serata all’insegna dell’eccellenza, realizzata attraverso una perfetta sinergia tra la Delegazione Apuana dell’Accademia Italiana della Cucina e l’istituto alberghiero Minuto di Marina di Massa.

Giovedì sera, nei locali della scuola, in  via Casone, si è svolta la tradizionale cena ecumenica che ha visto tutti gli accademici presenti nel mondo celebrare contemporaneamente il tema nazionale dell’Accademia Italiana della Cucina che quest’anno riguardava “il bosco e il sottobosco. Castagne, funghi, tartufi, frutti di bosco nella cucina della tradizione regionale”.

Il tema è stato ben interpretato dagli studenti dell’albeghiero, guidati dai docenti Fabio Vivoli (accoglienza), Angelo Di Nello (cucina) e Adriano Andreoli (sala), che hanno proposto piatti raffinati, fra i quali un cappuccino di porcini delle Apuane con spuma di parmigiano, ravioli di farina di castagne con ricotta di pecora massese, coriandoli di mortadella nostrale e miele, petto d’anatra con riduzione di Rosso di Colli di Lui doc e ribes accompagnato da topinambur. Tutti i piatti, a partire dalle prelibatezze dell’aperitivo per finire con i dolci, sono stati accompagnati da da vino doc dei Colli di Luni.

E’ stata la delegata Beatrice Vannini a portare i saluti dell’Accademia agli intervenuti sottolineando l’importanza della sinergia con la scuola,  alla presenza della dirigente Silvia Bennati e del professore Stefano Giorgi, referente per gli eventi nell’istituto.

Ha poi introdotto la relatrice, l’ingegnere Barbara Maffei, che ha tenuto un interessante intervento dal titolo “Dalla civiltà del castagno alla farina dop della Lunigiana: storia, tradizioni, usi e prospettive future della castagna e dei suoi prodotti “, un excursus storico-culturale sul castagno e il ruolo della castanicoltura nelle epoche passate, fino al declino del “sistema castagno” nel dopoguerra, per arrivare ai giorni nostri.

Molto gradito l’intrattenimento musicale durante l’aperitivo da parte delle allieve del “Liceo musicale Felice Palma” di Massa, con un repertorio Jazz. Al pianoforte il maestro Paolo Biancalana.

ore: 8:53 | 

comments powered by Disqus