Governo e Anci avrebbero trovato l’accordo per il bando delle periferie. Lo ha annunciato poche ore fa il presidente dell’Anci Antonio Decaro: “Abbiamo ricucito le relazioni con il governo perchè – ha spiegato il presidente dell’Anci al termine della Conferenza Unificata – abbiamo vinto una battaglia che non era dei sindaci, ma era per i diritti dei cittadini”. Il governo metterebbe nuovamente a disposizione le risorse senza fermare nè la progettazione nè i lavori. Si tratta di un miliardo e 600 milioni distribuiti nei prossimi due anni; ci saranno anche i rimborsi di tutte le spese sostenute. “Come amministrazione prendiamo atto dell’accordo tra Anci e il governo -commenta a caldo l’assessore Marco Guidi – se saranno confermati i finanziamenti previsti per i progetti esecutivi che abbiamo inviato, sarà una tappa importante per la riqualificazione del nostro territorio, ma soprattutto sarà importante per dare una risposta concreta all’emergenza abitativa di via Pisacane. Nei prossimi giorni, insieme agli uffici – conclude Guidi – aspetteremo le note esplicative per comprendere come accedere ai finanziamenti e far partire così i cantieri, tanto attesi”.