ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

giovedì, 31 maggio, 2018

https://www.antenna3.tv/2018/05/31/persiani-piu-sicurezza-contro-la-criminalita-e-maggiore-contrasto-dellimmigrazione-illegale-occorre-ridefinire-le-priorita-di-intervento-e-applicare-la-legge-con-piu-decisione/

Mediavideo Antenna3

Persiani: Più sicurezza contro la criminalità e maggiore contrasto dell’immigrazione illegale. Occorre ridefinire le priorità di intervento e applicare la legge con più decisione

di  Redazione web

Quanto svolto dalla Procura e dai Carabinieri di Massa-Carrara in questi giorni per sgominare un clan di rumeni che gestiva il cosiddetto “mercato del sesso” ha il nostro plauso. Semmai ci preoccupa che queste istituzioni siano lasciate troppo spesso sole. Occorre dare loro più sostegno e fattiva collaborazione (al di là dei cosiddetti tavoli di coordinamento). D’altra parte, le nostra battaglia contro la prostituzione, che è uno dei punti centrali del nostro programma, non riguarda solo un fatto di decoro. Esprime una preoccupazione più ampia sullo stato di sicurezza del nostro territorio. Una sicurezza che riteniamo sia del tutto inadeguata. Non è solo un problema di percezione. Le famiglie non possono essere sicure quando si ritrovano a camminare tra le prostitute in centro a Marina di Massa; ma le famiglie, purtroppo, non sono sicure neanche nelle loro abitazioni. E questo, ripetiamolo, non dipende affatto dalle Forze dell’Ordine spesso lasciate sole a presidiare la legalità, dipende da un problema più complesso a cui non si può e non si deve rispondere con rassegnazione. Altrimenti il tutto peggiora.

Più sicurezza per il nostro territorio vuol dire anche garantire un più efficace contrasto di tutte le violazioni compiute purtroppo da immigrati che arrivano da noi con l’intenzione di commettere crimini intollerabili contro i nostri concittadini e contro giovani donne sfruttate: non è un caso isolato la presenza di bande criminali composte da stranieri che si macchiano di delitti che talvolta

raggiungono una violenza inaudita. Precisiamo: non siamo qui a dire che gli immigrati sono l’unico problema e che risolto quello è risolto tutto. Ma indubbiamente, dobbiamo aggiungere che sono anni che tolleriamo persone non italiane che invece dovrebbe essere allontanate immediatamente. Occorre la ferma e costante volontà di contrastare questi fenomeni. Occorre un nuovo patto per la sicurezza che va portato avanti anche con il contributo di tutta la comunità locale. Occorre contrastare tutti i fenomeni di illegalità collegati all’immigrazione. Non ho niente contro gli immigrati e nessuno deve sentirsi costretto a lasciare il proprio Paese e le proprie radici. Semmai va detto che i fenomeni migratori sono un problema complesso e globale, che dovrebbe essere affrontato dall’Italia e dall’Europa con i paesi di provenienza. Purtroppo invece ognuno pensa per sé, con uno scaricamento di responsabilità; così poi il problema si riscontra nei territori a livello locale, dove gruppi sempre più numerosi arrivano da noi e finiscono per rappresentare un’emergenza sociale e per la sicurezza. Un fatto è certo. Non possiamo accogliere tutti, anche in considerazione del fatto che fatichiamo sempre di più per poter vivere dignitosamente a casa nostra!

Ci sembra dunque ragionevole un’amministrazione attenta ad affrontare primariamente i problemi di chi è italiano.

ore: 19:17 | 

comments powered by Disqus