ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

sabato, 5 maggio, 2018

https://www.antenna3.tv/2018/05/05/menchini-civ-regolamento-urbanistico-basta-prendere-im-giro-i-cittadini-la-verita-conta/

Mediavideo Antenna3

“MENCHINI (Civ.): REGOLAMENTO URBANISTICO, BASTA PRENDERE IM GIRO I CITTADINI! LA VERITÁ CONTA.”

di  Redazione web

Nelle prime ore di questa mattina all’interno dell’aula del consiglio comunale, vuoto senza pubblico, si è  esaurito l’ultimo atto in merito all’approvazione delle contro deduzioni  alle osservazioni al regolamento urbanistico. In circa  9 ore, sono state esaminate e nella maggioranza dei casi respinte, oltre 200 osservazioni presentate dai cittadini massesi, molte delle quali riguardanti aspetti importanti di pianificazione del nostro territorio, tra queste la zona industriale e Ronchi Poveromo. Ieri si è  chiuso un capitolo ma non il libro del Regolamento Urbanistico della città. Abbiamo ribadito più  volte che questo strumento urbanistico non porterà  alcun sviluppo e beneficio  alla nostra città  e alla sua economia e di questo oggi siamo ancora più  convinti. Il giudizio era e resta del tutto negativo e ciò  che i cittadini devono sapere è  che la strada che porterà  all’approvazione del R.U. è  ancora lunga. Con questo atto infatti, sono stati stralciati una trentina di Aru, modificati Aru preesistenti, è  stato cambiato il criterio di valutazione di attitudine edificatoria all’interno dell’Aco di Ronchi Poveromo, con la conseguenza che molti terreni,  che sulla base dell’atto adottato, risultavano edificabili, ora non lo sono più. Tutto ciò imporrà che, relativamente a questi temi, debba essere consentito ai cittadini di presentare nuove osservazioni entro i termini di legge e deve essere assunta una ulteriore delibera di approvazione. Per altro anche per le parti approvate, si renderà  necessario  l’ esame di compatibilità  degli enti preposti come Regione, Soprintendenza, ecc. e solo dopo tale esame sarà  possibile approvare il R.U. e questo potrà  farlo solo il prossimo consiglio  comunale. E’ lampante, quindi, che anche su questo tema l’amministrazione Volpi è  arrivata tardi e che il triste spettacolo offerto in queste notti ha solo una valenza politica ed elettorale. Basta prendere in giro i cittadini, diciamo con chiarezza come stanno le cose e che ieri sera si è  chiusa solo una parte di un percorso ancora lungo e complesso.  Il Regolamento Urbanistico nella sua efficacia, potrà  essere  applicato e approvato  solo dal nuovo consiglio comunale. Avendo a cuore l’interesse della città e dei suoi cittadini, in caso di nostra vittoria, noi andremo  ad approvare il R.U., inserendo quelle necessarie modifiche e liberandolo  dalle palesi ingiustizie  in forza delle quali situazioni simili sono state trattate in maniera differente. I principi fondamentali del R.U. sono la trasparenza  e la parità  di trattamento e di questo noi ci faremo garanti.

ore: 19:56 | 

comments powered by Disqus