ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

martedì, 21 marzo, 2017

https://www.antenna3.tv/2017/03/21/acqua-disservizi-gaia-mozione-unanime-per-rispetto-contratto-in-commissione-ambiente-il-testo-presentato-dalla-consigliera-montemagni-e-stato-emendato-dalla-maggioranza/

Mediavideo Antenna3

Acqua: disservizi Gaia, mozione unanime per rispetto contratto In commissione Ambiente, il testo presentato dalla consigliera Montemagni è stato emendato dalla maggioranza

di  Redazione web

La Giunta regionale dovrà impegnarsi, di concerto con l’Autorità idrica toscana, per un più rigoroso rispetto del contratto di servizio idrico stipulato con Gaia. È questa una prima risposta ai numerosi disservizi lamentati dagli utenti del gestore pubblico del servizio idrico che arriva dalla mozione presentata dal vicepresidente della Lega, Elisa Montemagni, e che la commissione Ambiente, presieduta da Stefano Baccelli (Pd) ha approvato all’unanimità.

Il testo è stato emendato anche a seguito dell’audizione del direttore generale di Ait (Autorità idrica toscana), Alessandro Mazzei, che ha anticipato misure di ristoro economico imminenti: uno sconto sulla quantità fatturata in bolletta. “Non essendo consentite riduzioni per disservizi che si debbono invece eliminare, così come disposto dall’Autorità nazionale, abbiamo pensato ad un meccanismo di ristoro per quelle utenze che, ad esempio, devono far scorrere acqua prima di ottenerla chiara”, ha spiegato. Il problema, riscontrato soprattutto a Massarosa e Camaiore, deriva da aspetti organolettici, non legati alla potabilità della risorsa e risolvibili, ha detto Mazzei, con la “sostituzione delle tubature”. Una sostituzione che verrà completata nei “prossimi tre, quattro anni” e per la quale sono già stati previsti 9milioni e 200mila euro di investimenti.

La mozione votata dalla commissione, tenendo conto delle spiegazioni del direttore generale di Ait, impegna quindi la Giunta a sollecitare e monitorare la effettiva realizzazione di tutti gli investimenti infrastrutturali necessari

ore: 20:01 | 

comments powered by Disqus