ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

giovedì, 16 febbraio, 2017

https://www.antenna3.tv/2017/02/16/porta-a-porta-catalogo-a-peso-doro-non-firmate-nessun-contratto-lallarme-di-valentina-sparavelli-delladoc-di-massa-carrara/

Mediavideo Antenna3

PORTA A PORTA, CATALOGO A PESO D’ORO “NON FIRMATE NESSUN CONTRATTO”. L’allarme di Valentina Sparavelli, dell’Adoc di Massa Carrara

di  Redazione web

“NON ACCETTATE quel catalogo e non firmate nessun contratto”. A lanciare l’allarme è Valentina Sparavelli dell’Adoc di Massa Carrara che mette in guardia gli apuani da un altro ‘tranello’ in cui potrebbero cadere se non avvisati per tempo, anche se non si può chiamare truffa. “In pratica suonano alla porta dei venditori porta a porta che propongono un catalogo di oggetti e articoli vari per la casa. Al momento dicono alle persone che non c’è nulla di vincolante e gli fanno firmare dei fogli sostenendo che sia per l’accettazione del catalogo da utilizzare per ordinare dei prodotti. Il problema è che quel foglio, in realtà, è un vero e proprio contratto che dovrebbe vincolare il sottoscrittore ad acquistare entro un anno beni per un prezzo che va dai 2.500 ai 7.000 euro. Dopo aver preso il catalogo, l’azienda lascia passare 15 giorni, il tempo previsto per poter chiedere la rescissione del contratto, e poi telefonano per ottenere il recupero del credito”. Insomma, ci si ritrova all’improvviso con un debito inaspettato. E allora come fare? “I casi si stanno moltiplicando: sono partiti dalla Lunigiana poi sono arrivati a Marina di Carrara e anche a Marina di Massa – sottolinea Sparavelli -. La prima mossa, comunque, resta sempre quella di non firmare alcun contratto. Prima di tutto consiglio a tutti di non accettare la formula di ‘saldo e stralcio’ che propongono i venditori. In pratica vi dicono che sono disposti a cancellare il contratto versando subito 300 euro. Il contratto, infatti, è           assolutamente annullabile. E’ sempre possibile rivolgersi poi alle sedi dell’Adoc di Massa Carrara per essere difesi e ottenere l’annullamento del contratto”.

ore: 20:04 | 

comments powered by Disqus