ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

giovedì, 16 febbraio, 2017

https://www.antenna3.tv/2017/02/16/m5s-dai-monti-al-mare-ecco-il-programma-sul-turismo/

Mediavideo Antenna3

M5S dai monti al mare: ecco il programma sul turismo

di  Redazione web

«Il turismo deve diventare il volano della nostra economia». Con queste parole, il portavoce in Consiglio comunale, Francesco De Pasquale, ha presentato insieme agli attivisti Francesca Rossi, Daniele Del Nero e Franco Barattini, le idee del Movimento 5 Stelle di Carrara sul turismo. È la prima conferenza stampa di presentazione del programma per le amministrative di quest’anno.

 

«I punti cardine del nostro programma — ha spiegato De Pasquale — riguardano il potenziamento dei percorsi culturali e museali, le cave come attrazione turistica, il rilancio della zona di Marina e la creazione del cosiddetto “albergo diffuso”». Il tallone d’achille del turismo carrarese, infatti, riguarda proprio la ricettività alberghiera e il piano del M5S è chiaro. «La nostra proposta — ha proseguito il portavoce — riguarda il recupero delle strutture esistenti e la creazione di un “albergo diffuso”, che avrà lo scopo di creare sinergia e sostegno tra i proprietari di case sfitte che vorranno aprire una struttura ricettiva. Un’attività che nel nostro territorio ha un ottimo potenziale, dal momento che oggi chi vuol venire a Carrara è costretto a dormire fuori città».

 

Per quanto riguarda i percorsi tematici i progetti sono molti: dallo sviluppo della rete museale alla valorizzazione delle bellezze della via Francigena (come la Torre di Castruccio e Avenza vecchia) e dei sentieri del Cai, dal recupero a fini turistici della ferrovia marmifera alla creazione di una strada della scultura. «Un’idea — ha detto De Pasquale, relativamente a quest’ultimo punto — è di rendere la via Carriona un vero e proprio percorso della scultura, incentivando i titolari dei laboratori ad aprire i loro atelier in questa strada che avrebbe la potenzialità di diventare un’attrazione per i turisti». Importanti anche gli aspetti legati alla storia con la creazione, dai monti al mare, di un percorso tematico sulla linea gotica.

 

Arrivando al mare, i nodi da sciogliere riguardano il porto e il waterfront e la posizione del Movimento non lascia spazio a dubbi: «Il porto turistico andrà realizzato alla banchina di ponente del porto commerciale — ha dichiarato il consigliere — mentre il progetto del waterfront dovrà essere rivisitato senza gli ampliamenti del porto che sarebbero troppo impattanti. Il waterfront, insieme al recupero della Caravella, dovrà servire a rendere più bella la fruizione del mare per i cittadini e per i turisti». Mentre, in relazione alla spiaggia: «Non siamo per la realizzazione di bed and breakfast e affittacamere all’interno delle strutture balneari, ma favoriremo l’apertura annuale degli stabilimenti».

 

«Un’accoglienza — hanno sottolineato i pentastellati — che dovrà iniziare prima che il turista arrivi in città: occorrerà un sito web ad hoc e un’app che permetta ai potenziali visitatori di informarsi, prenotare e conoscere le attrazioni del nostro territorio».

 

Tutti progetti questi con un occhio di riguardo per i diversamente abili. Infatti, secondo il Movimento, nessuno deve rimanere indietro: «La scorsa stagione — hanno concluso i pentastellati — le passerelle sulle spiagge libere sono state installate ad agosto. Questo non dovrà più accadere. Quindi, nella valorizzazione dei percorsi, implementeremo anche sistemi di accoglienza per i portatori di handicap come, per esempio, la cartellonistica semplificata».

ore: 20:08 | 

comments powered by Disqus