ore:  13:33 | Emessa allerta ARANCIONE pr domani domenica dalle 6 alle 15

ore:  13:04 | BERGIOLA MAGGIORE – divieto di utilizzo dell’acqua per il consumo umano fino al ripristino dei parametri.

ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

ore:  13:24 | Allerta codice Arancio per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle ore 7 alle ore 23.59 di Giovedì 16 settembre 2021, preceduto da allerta codice giallo dalle ore 00 alle ore 7 di Giovedì 16 sttembre 2021.

ore:  14:44 | Mareggiate e vento, codice giallo su costa centro-nord e appennino orientale fino alle 24 di giovedì 5 agosto

martedì, 27 settembre, 2016

https://www.antenna3.tv/2016/09/27/modifiche-alla-ztl-a-massa-e-corsa-contro-il-tempo/

Mediavideo Antenna3

Modifiche alla Ztl, a Massa è corsa contro il tempo

di  Redazione web

I commercianti lo hanno chiesto e l’amministrazione ha preso al vaglio la loro ipotesi: zona a traffico limitato con deroga la mattina. Insomma, negli orari clou per commissioni e compere, il centro città lo puoi raggiungere in auto, poi dal pomeriggio scatta il “coprifuoco” per i motori e il cuore di Massa diventa regno dei pedoni e dei bambini in monopattino. Una risposta ufficiale sull’apertura mattutina palazzo civico ancora non l’ha data, ma di certo c’è che i tempi stringono e a fine anno il dado deve essere tratto. L’ora X è a gennaio: è quello, infatti, il mese in cui rinnovare l’abbonamenti per il parcheggio negli stalli blu e in Ztl. Chiaro che in caso di apertura mattutina i prezzi per chi in zona a traffico limitato abita e può posteggiare, si ridurrebbero: per alcune ore gli stalli sarebbero a disposizione di tutti e non ad uso esclusivo dei residenti. A gennaio, quindi, la partita deve essere chiusa, le eventuali modifiche definite e i prezzi degli abbonamenti stabiliti una volta per tutte.

E davvero c’è da stringere perché il rischio è che di mesi utili ce ne sia soltanto uno: se il sì all’apertura mattutina arrivasse, il Ministero dei trasporti, come ha già fatto quando la ztl è entrata in vigore, potrebbe, infatti, chiedere un pre-esercizio. Un periodo di prova durante il quale testare l’efficacia della soluzione. Se quindi la prova scattasse e se durasse quanto è durata nell’estate del 2015, il pre-esercizio sarebbe di 60 giorni.

Insomma, novembre e dicembre servirebbero per mettere alla prova la soluzione di una Ztl part-time, quindi da gennaio l’apertura mattutina diventerebbe definitiva. E se da novembre deve scattare il rodaggio, è chiaro che tutti gli atti debbano essere definiti entro ottobre. Vero che l’introduzione del cambiamento si traduce in un paio di righe nel disciplinare della zona a traffico limitato, altrettanto vero che quelle due righe dovranno tornare a Roma per il vaglio del Ministero. Ministero che- e questa sarebbe la soluzione più semplice – potrebbe anche bocciare l’ipotesi di un pre- esercizio e ritenere che la nuova formula di Ztl possa entrare in vigore senza un nuovo rodaggio. Rimane il fatto che i giochi debbano essere chiusi nel corso dei prossimi tre mesi. Qualsiasi sia la scelta di palazzo civico.

il tirreno

ore: 20:50 | 

comments powered by Disqus