Oreste Giurlani Presidente di UNCEM Toscana (Unione Naz. Comuni Enti Montani) e Sindaco del Comune di Fabbriche di Vallico (LU) scrive al Presidente del Consiglio Mario Monti in relazione alla grave situazione finanziaria che investe i Comuni e invita i Comuni piccoli e montani toscani ad aderire all’iniziativa di mobilitazione dei Sindaci Lombardi.

“Ho scritto al Presidente Monti – spiega ad Agipress Giurlani – per aderire all’iniziativa dei colleghi lombardi che hanno lanciato un appello al Governo sui rischi per il mantenimento dei servizi ai cittadini dovuti dalla grave situazione finanziaria che sta colpendo i Comuni, specialmente quelli piccoli e montani.”
“Le problematiche dei colleghi lombardi – si legge nella lettera – sono le stesse che quotidianamente viviamo anche in Toscana e che le nostre comunità subiscono pesantemente, crediamo sia impellente la necessità di un confronto costruttivo in particolare fra Governo e Comuni, enti che rappresentano l’Istituzione più vicina alla gente e il cui “collasso” renderebbe ancora più difficile il rapporto fra la popolazione, il territorio e la pubblica amministrazione.
I provvedimenti delle ultime manovre, a fronte di inesistenti vantaggi economici per il Paese, provocheranno un sicuro aumento delle criticità amministrative a livello locale e un deleterio e pericoloso impoverimento della rappresentanza politica nelle nostre Comunità, fatta per grandissima parte di volontariato, servizio e passione.”