Coraggiosa scelta quella dell’Associazione carrarese “La Poltrona di Sophia: un occhio alla cultura senza dimenticare però la scottante attualità. 

Si comincerà infatti alla grande, sabato 6 novembre con l’incontro con Paolo Barnard, ex giornalista di Report e simbolo del giornalismo libero, che parlerà della sua ultima inchiesta “Il più grande crimine. Euro. Europa, poteri economici. I grandi gruppi bancari”, già scaricabile gratuitamente sul sito internet dell’autore. Una panoramica senza censura sulla situazione economica attuale e sui soggetti che l’autore considera i maggiori responsabili. Proprio per questo l’invito alla partecipazione è aperto a tutte le sigle sindacali del territorio, così come ai protagonisti del mondo dell’industria e della finanza. Il sabato a seguire sarà la volta del libro “La bizzarria dei solchi sequenziali” di Giovanni Bernabè e poi, giovedì 18 protagonista del dibattito sarà Luca Telese, giornalista de “Il fatto Quotidiano”. Si proseguirà poi fino al 18 dicembre, passando dalla conferenza di Paola Pettinotti sulle origini e curiosità del caffé, in una sala opportunamente aromatizzata, la biografia di Cossiga, “Fotti il potere” di Andrea Cangini, “Due di briscola” di Franco Legni, sulla cui trama è in corso la realizzazione di una fiction, per finire il 18 dicembre con “Anche a costo di mentire” di Enrico Vaime. Insomma un’iniziativa curata nei minimi particolari, dai protagonisti alla cartellonistica: