ALLARME meningite all’Università. A contrarre la terribile malattia batterica è stata infatti una studentessa universitaria massese che frequenta il corso all’Università di Pisa. Si tratta di una ventiduenne ricoverata in coma all’ospedale della città apuana. Di conseguenza, l’Unità Funzionale Igiene e Sanità Pubblica della Asl di Massa ha subito allertato l’Asl di Pisa in quanto la ragazza frequenta il terzo anno del corso di laurea in Lettere con indirizzo storico. Per questo, nei giorni precedenti la manifestazione della patologia, la giovane potrebbe avere avuto dei contatti stretti con alcuni compagni di corso.

Dall’indagine epidemiologica eseguita è emerso che la studentessa ha frequentato le lezioni di storia delle istituzioni politiche, storia economica e statistica presso l’aula situata in via Pasquale Paoli a Pisa mercoledì scorso, ed anche, lunedì e martedì scorsi, il corso di Storia contemporanea 3. La meningite meningococcica è una malattia batterica acuta molto grave, che interessa di solito bambini e adolescenti. L’incubazione dura da 1 a 10 giorni e i sintomi compaiono all’improvviso: fra questi febbre, cefalea intensa, rigidità nucale, nausea, vomito e spesso esantema. In passato il tasso di letalità superava il 50%, ma con la diagnosi precoce oggi è calato al 5-10%. E’ prevista una profilassi nei contatti stretti perché si tratta di uno dei due soli tipi di meningite contagiosa, insieme a quella pneumococcica

Centralino Presidio  0587 273111    0587 273111       Unità Funzionale Igiene e Sanità Pubblica Zona Pisana 339 7066318

 LA MENINGITE meningococcica è una malattia batterica acuta, molto grave caratterizzata, dopo un periodo di incubazione di 1-10 giorni, da esordio improvviso, febbre, cefalea intensa, rigidità nucale, nausea, vomito e frequentemente da eruzioni cutanee.