0 Aservizio tgTerza edizione del bilancio partecipato del comune di Massa: dopo la fase sperimentale del 2008 e l’esperienza dell’anno scorso che ottenne il finanziamento della regione Toscana, entro il 31 dicembre 2010 il consiglio comunale dovrà approvare il bilancio di previsione con all’interno anche i progetti del bilancio partecipato. I progetti sono nove e sono stati elaborati da cinque tavoli tematici, divisi tra cittadini e associazioni. I progetti sono stati presentati ieri mattina dai coordinatori dei vari tavoli e dall’assessore al bilancio Alessandro Volpi. Nel dettaglio, i cittadini di Massa saranno chiamati a votare per il progetto secondo loro più fattibile e più utile alla collettività, scegliendo tra: “Dammi voce”, progetto per l’inclusione sociale di persone che soffrono di carenze e assenze nel linguaggio orale e scritto, per aumentare la loro capacità comunicativa; “Integrazione multiculturale scuola famiglia territorio” che prevede l’installazione di lavagne interattive multimediali (LIM) in scuole e luoghi pubblici; “Cambiamo musica”, progetto per la realizzazione di sale prove e di incisione, oltre ad una etichetta musicale comunale e di una rete di distribuzione per i progetti musicali. “Biblioteca amica” è invece il progetto che prevede di aumentare il tempo da trascorrere in biblioteca per le famiglie, sopratutto tramite letture organizzate; “Massa Scienza Labs” prevede la creazione di laboratori per la divulgazione scientifica, in nuovi spazi cittadini anche per l’esposizione di collezioni di minerali, erbari, foto astronomiche e vecchi strumenti scientifici. C’è anche un progetto per un nuovo “Parco canile sanitario e rifugio”, ovvero la costruzione di un prefabbricato che accolga gli amici a quattro zampe; “A piedi per Massa e dintorni” ha pensato invece a percorsi pedonali attraverso paesi, città, mare e monti del territorio, un progetto ecologico che prevede il recupero di vecchie strade comunali e sentieri che oggi non si usano più. “Spazio verticale” è il progetto che pensa agli sportivi, con la realizzazione di una palestra di roccia per la pratica dell’arrampicata in spazi chiusi e infine “Animassa” è il progetto che prevede l’acquisto di attrezzature per praticare l’arte della giocolerìa, l’arte di strada, l’animazione e il teatro. Questi sono i progetti spiegati in versione integrale anche sul sito del comune di Massa. Si vota il 2-3-4-5 ottobre in diverse location sparse per la città e che troverete sul sito www.mymassa.comune.massa.ms.it