ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

mercoledì, 2 dicembre, 2009

https://www.antenna3.tv/2009/12/02/veleni-nel-pd-il-presidente-angeli-si-confessa/

Mediavideo Antenna3

VELENI NEL PD: IL PRESIDENTE ANGELI SI CONFESSA

di  Redazione web

A poche settimane dalle primarie regionali del 13 dicembre, per scegliere il consigliere da presentare alle elezioni, il Presidente della Provincia Osvaldo Angeli apre un vaso di pandora che non ci si aspettava e oltre a dichiarare il suo appoggio ad Andrea Zanetti, rappresentante della mozione Bersani, mette anche le cose in chiaro sul suo atteggiamento futuro: qualora a vincere dovesse essere Loris Rossetti, attuale assessore provinciale, sarà lui a scegliere il suo sostituto. Tutto emerge a seguito delle voci di corridoio che vedono rossetti già vincitore delle primarie, diventare consigliere regionale e lasciare il posto in provincia ad un nome già dato per certo. Come dire che il Pd imporrà ad Angeli la prossima sostituzione, prediligendo, sempre secondo le voci, un rappresentante massese. Gli elettori ricorderanno che al tempo in cui Angeli mise insieme la giunta, le voci sulle pressioni del partito per imporre qualche politico massese, rimasto fuori dai giochi dopo la vittoria di Pucci, furono molto insistenti. Alla fine nessun rappresentante del Pd di entourage massese fu inserito in provincia; ma il Pd impose ad Angeli la figura di Loris Rossetti, fatto che il Presidente non ha mai confermato, ma che nell’ambiente era ben noto, tanto che si parlò di spina nel fianco di Angeli. Il Presidente  però, in quell’occasione, riuscì a mantenere in giunta due suoi pupilli, Lara Venè, e Paolo Baldini, due assessori che nonostante il buon lavoro svolto nel mandato precedente, pare non andassero più molto a genio allo zoccolo duro del partito. Oggi però Angeli tira fuori le unghie, forse perchè l’idea di fare la parte del “pupo” non gli sta più a genio. Così dichiara: “se un mio assessore dovesse lasciare la provincia, alla sua sostituzione ci penserei io, perchè è compito mio”; che tradotto significa: “non mi farò più dire chi deve occupare quella poltrona”. Inoltre sulle voci che vorrebbero vederci seduto un esponente massese Angeli taglia corto: “è una questione di equilibri e di territorialità” dichiara, dunque quel posto spetterebbe comunque ad un lunigianese. Detto questo Angeli spera che a vincere sia il giovane vicesindaco di Carrara Andrea Zanetti. E le polemiche, anche sul suo schieramento, già si sprecano.

ore: 17:13 |  TrackBack URL |  RSS feed commenti

comments powered by Disqus