ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

ore:  13:18 | emessa allerta colore giallo per rischio idregeologico e temporali forti a partire dalle ore dalle ore 13.00 alle ore 18.00 di Giovedì, 11 Giugno 2020

ore:  13:30 | Emessa allerta colore Arancio per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedi 11 giugno alle ore 13.00 di giovedi 11 giugno 2020

ore:  15:04 | allerta di colore Giallo per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Martedì, 09 Giugno alle ore 23.59 Mercoledì, 10 Giugno 2020

venerdì, 29 novembre, 2019

http://www.antenna3.tv/2019/11/29/lunigiana-controlli-dei-carabinieri-2-arresti/

Mediavideo Antenna3

LUNIGIANA, CONTROLLI DEI CARABINIERI: 2 ARRESTI.

di  Redazione web

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Pontremoli hanno intensificato i controlli con un bilancio finale che ha fatto registrare l’arresto di due persone.

Il primo a finire in manette è stato ad Aulla un italiano cl. 1967 che è stato arrestato dai militari della Stazione della locale Stazione in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Genova; l’uomo, già sottoposto all’Affidamento in prova ai Servizi Sociali per i reati di furto e stupefacenti, nel corso dei controlli dei Carabinieri è andato in escandescenza arrivando addirittura ad aizzare contro i militari due cani di grossa taglia. Solo il sangue freddo e la professionalità hanno evitato il peggio.  L’uomo è stato quindi arrestato per l’inosservanza della misura imposta dal Tribunale di Genova e deferito in Stato di Libertà alla Procura di Massa per Resistenza a Pubblico Ufficiale. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Massa.

Analoga sorte è capitata ad un italiano di Bagnone cl. 1989 che è stato arrestato dai Militari della Locale Stazione in esecuzione di un ordine carcerazione e contestuale assegnazione ad una casa di cura emesso dal Tribunale di Genova; nella circostanza l’uomo, gravato da numerosi precedenti penali e sofferente di turbe psichiche, è stato sottoposto alla misura grazie alle attività investigative dei militari. In passato era stato ricoverato in un centro di cura e aveva aggredito un sanitario, Recentemente, invece, aveva aggredito i genitori diventando pericoloso anche per se. I Carabinieri, che hanno coinvolto gli organi preposti, sono riusciti ad associarlo in una casa di cura protetta dove inizierà un percorso di riabilitazione in attesa dell’esito del processo.

 

 

ore: 15:44 | 

comments powered by Disqus