ore:  14:17 | allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23.59 di Mercoledì 06 Gennaio 2021

ore:  13:46 | Codice giallo per neve e rischio idrogeologico su quasi tutta la regione

ore:  12:48 | Emesso aggiornamento allerta codice Giallo per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Martedi 05.01.2021

ore:  16:10 | Allerta meteo ‘gialla’ prorogata per tutto domani, lunedì 4 gennaio

ore:  13:13 | Emessa aggiornamento allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Domenica 03.01.2021

mercoledì, 2 dicembre, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/12/02/giovedi-3-dicembre-lultimo-incontro-in-plenaria-del-progetto-sulla-protezione-civile-partecipata-del-comune-di-carrara/

Mediavideo Antenna3

Giovedì 3 dicembre, l’ultimo incontro in plenaria del progetto sulla protezione civile partecipata del Comune di Carrara.

di  Redazione web

Si avvia a conclusione il percorso partecipativo sulla Protezione Civile, promosso dal Comune di Carrara e finanziato dall’Autorità per la Partecipazione della Regione Toscana.

Dopo gli appuntamenti con i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado e gli incontri informativi con i cittadini, un centinaio di persone che hanno preso parte ai precedenti appuntamenti si ritroveranno giovedì 3 dicembre, dalle ore 18.00 alle 22.00, presso la Internazionale Marmo Macchine, in viale Galilei a Marina di Carrara, per discutere e decidere insieme le proposte e le indicazioni di modifica del sistema di protezione civile comunale di Carrara.

Quanti hanno partecipato agli incontri informativi delle settimane scorse, coordinati dai facilitatori di Anci Innovazione, avanzeranno i loro suggerimenti per apportare le modifiche al piano di protezione civile comunale in fase di revisione da parte del Settore Protezione Civile del Comune di Carrara. Saranno, dunque, i cittadini a decidere alcuni aspetti del nuovo Piano di emergenza, quelle parti d’interesse generale (ad esempio la segnalazione delle zone alluvionabili o a rischio frana, l’indicazione delle modalità con cui i cittadini desiderano essere informati preventivamente, ecc.) e non quelle prettamente tecniche e procedurali, sulle quali stanno lavorando i tecnici incaricati.

Si tratta di un progetto altamente innovativo, sperimentato in pochissime realtà in Italia, pensato e voluto dall’Assessorato alla Protezione Civile del Comune di Carrara per coinvolgere la popolazione su un aspetto, quello della sicurezza e della incolumità pubblica, di fondamentale importanza per la comunità. Far uscire i piani di emergenza dai cassetti dei Comuni è, infatti, una delle priorità di una moderna concezione di protezione civile: conoscere il rischio, le corrette norme di comportamento da assumere in caso di calamità naturale rappresenta un’esigenza primaria di fronte ai sempre più frequenti fenomeni atmosferici estremi dovuti ai cambiamenti climatici.

 

Il processo partecipativo sul Piano di Protezione Civile rappresenta una sperimentazione a livello nazionale ed è stato finanziato dall’Autorità per la Partecipazione della Regione Toscana. La gestione del percorso è affidata a Anci Innovazione (società dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani, Anci), mentre la progettazione e la direzione del progetto è  coordinata dal Dott. Alessandro Mazzelli e dall’Ing. Giuseppe Marrani del Settore Protezione Civile del Comune. Tutte le informazioni sullo svolgimento del processo partecipativo nella stanza on-line del portale della Regione Toscana “Partecipa Toscana”

ore: 19:44 | 

comments powered by Disqus