E’ stata consegnata al vice governatore della Misericordia di Marina di Pietrasanta, Stefano Forno, la somma raccolta dai promotori del “Presepe sotto le Stelle” allestito, durante le ultime festività natalizie, sulle piane della Rocca.

“Abbiamo rimosso con cura tutti gli elementi in legno della Natività – ricorda il consigliere comunale Giacomo Vannucci, che ha lavorato al progetto insieme all’associazione “Ponterosso nel cuore”, agli artigiani Adamo Pierotti e Paolo Bazzichi, con l’assistenza tecnica di Paolo Bigi – siamo riusciti a realizzarla grazie al supporto economico di tanti cittadini, commercianti e imprenditori di Pietrasanta e, come promesso, consegnamo quanto ricevuto in eccedenza rispetto alle spese sostenute a un’associazione che è un punto di riferimento per la nostra comunità”.

Il “Presepe sotto le Stelle” era nato, infatti, con un duplice obiettivo: arricchire l’atmosfera natalizia di Pietrasanta, disegnata dalle splendide luminarie e dare un supporto concreto a chi impegna il suo quotidiano al servizio degli altri: “Ringraziamo l’associazione “Ponterosso nel Cuore” e il Comune per averci scelto come destinatari di questa donazione – così il vice governatore, Forno – le necessità a cui dobbiamo far fronte sono tante, da quelle di ordine economico-amministrativo all’acquisto di una nuova divisa o di materiali sanitari; tanti sono anche i progetti ma vogliamo lavorarci senza fretta, con la giusta attenzione, per arrivare sì a realizzarli, ma in modo corretto”.

Per la versione “maxi” della Natività furono realizzate circa 40 figure, alte da 1,5 a 3 metri e ricavate da pannelli di truciolare impiallacciato, trattato anche per resistere agli agenti atmosferici: tutti questi elementi, dipinti di bianco, resteranno a disposizione per il prossimo Natale.