ore:  12:45 | allerta codice Arancio per rischio idrogeologico e Temporali Forti, dalle ore 00.00 fino alle ore 06.00 di Martedì 05 Ottobre 2021.

ore:  17:28 | Meteo, il sindaco De Pasquale: «Grande preoccupazione». Allerta massimo nella notte di lunedì. Domani 4 ottobre scuole aperte.

ore:  16:44 | Previsioni meteo: weekend con la pioggia . Lunedì giornata ancora di piogge e nubifragi

ore:  14:14 | Allerta prorogata fino alle 13 di lunedì 27 settembre il “codice giallo” per temporali e rischio idrogeologico valido su tutto il territorio regionale toscano

ore:  11:50 | Emessa Allerta Gialla per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle 8;00 alle23:59  di Domenica 25 Settembre 2021.

mercoledì, 22 settembre, 2021

https://www.antenna3.tv/2021/09/22/gdf-massa-carrara-sequestrati-oltre-4000-prodotti-contraffatti-e-non-sicuri/

Mediavideo Antenna3

GDF MASSA CARRARA: SEQUESTRATI OLTRE 4000 PRODOTTI CONTRAFFATTI E NON SICURI

di  Redazione web

Le Fiamme Gialle del Gruppo di Marina di Massa, nel corso del periodo estivo, hanno intensificato i controlli eseguendo numerosi interventi sul litorale della provincia (Cinquale, Marina di Massa e Marina di Carrara), all’esito dei quali sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Massa per i reati contraffazione e ricettazione 4 cittadini stranieri. In alcuni casi, invece, non è stato possibile identificare gli autori del reato, in quanto i venditori, alla vista dei finanzieri, si sono dati alla fuga abbandonando la merce sul lungomare.

Nel corso dei controlli, sono stati sequestrati oltre 4.000 articoli di pelletteria, calzature, occhiali ed altri accessori per l’abbigliamento di note griffe, come Gucci, Prada, Nike, Chanel contraffatti e privi degli standard minimi di sicurezza e quindi potenzialmente dannosi per la salute dei consumatori.
I fenomeni di contraffazione e abusivismo commerciale sono connotati da particolare pericolosità economicofinanziaria in quanto agiscono da “moltiplicatore” d’illegalità, dando maggiore impulso ai circuiti sommersi del lavoro nero e irregolare – che spesso sfruttano l’immigrazione clandestina – dell’evasione fiscale e contributiva, nonché del riciclaggio dei proventi in ulteriori attività illecite. Viene anche alterata la libera concorrenza di mercato, erodendo significativamente i margini di guadagno degli operatori economici che agiscono nella legalità, con conseguente riduzione dell’occupazione e del gettito erariale destinato all’erogazione dei servizi essenziali al cittadino.

La produzione e la commercializzazione di prodotti contraffatti si traducono quindi in un rilevante danno per il Made in Italy, cagionando al contempo una penalizzazione alla crescita del Paese in un momento così delicato di emergenza anche economica.

ore: 10:03 | 

comments powered by Disqus