ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

martedì, 25 settembre, 2018

https://www.antenna3.tv/2018/09/25/massa-25-settembre-2018-carrara-durante-la-lite-tra-vicini-per-colpa-del-cane-spunta-una-pistola-denunciata-64enne/

Mediavideo Antenna3

CARRARA, DURANTE LA LITE TRA VICINI PER “COLPA” DEL CANE, SPUNTA UNA PISTOLA, DENUNCIATA 64ENNE

di  Redazione web

Un 33enne del luogo si è rivolto ai Carabinieri della Compagnia di Carrara riferendo che, mentre si trovava sul posto di lavoro una donna che abita nei paraggi, al culmine di un litigio per futili motivi di “vicinato”, lo aveva minacciato mostrandogli una pistola. Alla fine, i Carabinieri hanno scoperto che si trattava di un’arma giocattolo priva di tappo rosso, perfettamente identica ad una pistola vera, pertanto la donna è stata denunciata per “minacce aggravate”.

La vicenda risale a pochi giorni fa, quando un imprenditore della zona, mentre stava prelevando del materiale dal magazzino della sua ditta, è uscito nel cortile trovandosi a tu per tu con il cane che appartiene ad una vicina. L’uomo ha raccontato ai Carabinieri che quel cane gli aveva già creato dei problemi in quanto una volta aveva tentato di morderlo, perciò, nel ritrovarselo di nuovo molto vicino, gli aveva urlato contro per farlo allontanare.

Evidentemente quella scena non è piaciuta affatto alla proprietaria dell’animale, una pensionata 64enne già nota ai militari dell’Arma. La donna, dopo aver ingaggiato un’accesa discussione con l’imprenditore, sarebbe salita in casa e poi dalla finestra gli avrebbe scagliato contro una pigna, fortunatamente senza colpirlo. La situazione sarebbe degenerata quando la 64enne sarebbe passata alle minacce vere e proprie, indirizzate anche alla fidanzata del denunciante, nel frattempo uscita in cortile richiamata dalle urla. L’imprenditore ha raccontato che, nel momento di massima tensione, la signora dal balcone della propria abitazione gli avrebbe ripetuto la frase “ti ammazzo”, poi sarebbe entrata in casa e dopo alcuni istanti si sarebbe riaffacciata, mostrando una pistola riposta nella fondina. Temendo per la propria incolumità, l’uomo ha pensato bene di andare via e poi si è rivolto ai carabinieri per sporgere una denuncia.

 

I militari dell’arma a quel punto non hanno perso tempo, infatti un equipaggio capeggiato dal maresciallo maggiore lorenzo anzalone, comandante della stazione carabinieri di carrara, si è presentato alla porta della donna per procedere ad una perquisizione tesa alla ricerca dell’arma. La 64enne in un primo tempo ha dichiarato di essere disarmata, ripetendo più volte di non avere in casa nulla di compromettente, tuttavia i carabinieri hanno preferito andare a fondo della questione, infatti alla fine hanno recuperato l’arma, completa di fondina, che è risultata una riproduzione giocattolo di una pistola modello “beretta”, identica a quella in dotazione alle forze dell’ordine, fra l’altro senza il tappo rosso.

 

La donna, a quel punto ha ammesso di aver perso le staffe e sostanzialmente non ha negato l’episodio denunciato dall’imprenditore, pertanto dopo il sequestro della pistola giocattolo, i carabinieri l’hanno denunciata in stato di libertà per “minaccia aggravata”.

 

 

 

 

ore: 17:45 | 

comments powered by Disqus