ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

mercoledì, 8 agosto, 2018

https://www.antenna3.tv/2018/08/08/anche-giovanni-floris-e-giovanni-allevi-a-con-vivere-2018/

Mediavideo Antenna3

Anche Giovanni Floris e Giovanni Allevi a Con-vivere 2018

di  Redazione web

E’ di Giovanni Floris la prima conferenza di Con-vivere 2018, il Festival organizzato dalla Fondazione Cassa di risparmio di Carrara che quest’anno sarà dedicato al Lavoro.

“Dalla scuola al lavoro. Perché insegnanti e studenti possono salvare l’Italia” è il titolo della conferenza del conduttore “Dimartedi” in programma giovedì 6 settembre alle 17,30 al Sagrato Chiesa del Suffragio, subito dopo la presentazione dell’edizione numero XIII del Festival.

Nello stesso giorno alle 22,00 il Festival si arricchisce della presenza della conferenza spettacolo di Giovanni Allevi con “Mamma voglio fare il musicista”. Il compositore, pianista, direttore d’orchestra e scrittore di successo, che ha appena pubblicato il dialogo filosofico “L’equilibrio della lucertola”, a Con-vivere parlerà ai giovani che sentono accendersi il sacro fuoco dell’Arte, ai musicisti e artisti in erba che aspettano di spiccare il volo del lavoro del musicista. Mamma voglio fare il musicista, come si legge nel testo di presentazione del recital, è “una affermazione che spesso fa perdere l’equilibrio anche al genitore più premuroso di sostenere le inclinazioni dei propri figli, che suscita perplessità e contrasti in una società che indubbiamente non trova univoci significati al ruolo dell’artista, tanto da arrivare a formulare la fatidica domanda: “ma per vivere, poi che lavoro fai?”

ore: 13:23 | 

comments powered by Disqus