ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

mercoledì, 1 agosto, 2018

https://www.antenna3.tv/2018/08/01/riccardo-ricciardise-la-regione-toscana-non-fa-nulla-sulla-discarica-di-cava-fornace-interroghiamo-il-ministero-chiaramente-la-responsabilita-e-la-competenza-rimangono-regionali-pero-cerchiamo-in/

Mediavideo Antenna3

Riccardo RICCIARDI”Se la Regione Toscana non fa nulla sulla discarica di Cava Fornace, interroghiamo il Ministero”

di  Redazione web

“Se la Regione Toscana non fa nulla sulla discarica di Cava Fornace, interroghiamo il Ministero; chiaramente la responsabilità e la competenza rimangono regionali però cerchiamo in tutti i modi di rimediare a questa assurda vicenda” così  dichiara il Deputato del Movimento 5 Stelle Riccardo Ricciardi sull’ex Cava Viti illustrando l’interrogazione depositata in Parlamento.
“La discarica oggi ospita anche rifiuti pericolosi contenenti amianto nonché diverse tipologie di codice a specchio – continua –  il frazionamento del progetto di discarica e il progressivo aumento dei rifiuti conferibili hanno impedito una valutazione complessiva di impatto ambientale e dell’impatto cumulativo dell’impianto”.
Il deputato M5S ricorda poi l’inidoneità del sito in quanto carsico, sismico, ad alta pericolosità geomorfologica, con sorgenti sottostanti, adiacente al Lago e Rupi di porta.”
Ricciardi poi aggiunge: “Le analisi effettuate hanno evidenziato una progressiva degradazione dell’ecosistema circostante;
la Procura di Massa Carrara ha avviato un’inchiesta per il reato di inquinamento ambientale”.
“Nonostante le mozioni dei Comuni interessati e del Consiglio Regionale Toscano che ne chiedono la chiusura è imminente l’inizio lavori per portare l’abbancamento dei rifiuti a 98 metri di altezza con una grave e irreparabile compromissione del sito e dei territori limitrofi” continua Ricciardi.
Il deputato M5S conclude, chiedendo al Ministro se “viste le implicazioni di certo interesse pubblico, di tutela ambientale e della salute pubblica di oltre 50mila abitanti, se il Ministro condivide l’esigenza di aprire un’istruttoria sull’impianto, chiedendo alla Regione Toscana la sospensione in via cautelativa di qualsiasi attività, anche autorizzativa, e ampliamento della discarica fino all’esito dell’istruttoria e se ritenga di accogliere le istanze delle comunità locali, proponendo la costituzione di un tavolo interistituzionale per scongiurare l’aggravarsi di una già preoccupante situazione.”

ore: 14:25 | 

comments powered by Disqus