“Anche per quanto riguarda l’invito di Menchini ad unirci a lui, io ringrazio, ma Massa Libera corre da sola”. Questa la risposta che Lorenzo Pascucci candidato sindaco della lista civica Massa Libera da all’appello di Sergio Menchini di unirsi a lui nella corsa alle amministrative. “Come abbiamo già fatto nelle occasioni precedenti con gli inviti che ci sono stati mossi per unirci ad altre forze politiche – afferma Pascucci- anche nel caso del professor Menchini, ringraziandolo e ribadendo la nostra stima, rispondiamo che Massa Libera è un movimento che è nato per differenziarsi da tutti ed è deciso ad andare fino in fondo convinto di dare un segnale di politica differente, nuova e che pensi al proprio territorio e ai propri cittadini. Avevamo già detto, nella risposta al consigliere comunale Stefano Benedetti, che nonostante siamo lusingati dalle richieste, andiamo avanti da soli e ribadiamo che le nostre porte sono aperte per chi volesse invece unirsi a noi. Non è questione di personalismi- continua Pascucci- e voglio ribadire che io sono onorato di essere alla giuda di un gruppo di persone che hanno fatto un lungo percorso, partito già nel 2017, senza guardare in nessuna direzione, andando dritti verso le elezioni di giugno convinti di dare una svolta e una nuova offerta politica ai cittadini stanchi della vecchia politica. Continuo ad invitare le persone che vogliono fare del civismo una bandiera ad unirsi a Massa Libera- conclude il candidato sindaco di Massa Libera- come già detto, le nostre porte sono aperte”.