Approvare il regolamento urbanistico. Per un’impresa su due (47%) è prioritario per rimettere in moto l’economia. Nuovo appello della Camera di Commercio di Massa Carrara in vista del consiglio comunale di Massa in agenda per domani. “Il consiglio ha una grande responsabilità davanti che è quella dell’immediato futuro delle imprese e delle famiglie – spiega Dino Sodini, Presidente Camera di Commercio – Il mondo delle imprese è preoccupato per il clima e l’atteggiamento dell’assise comunale che ha perso di vista le aspettative dei cittadini. Il caso di Massa è unico ed è per certi versi ad autolesionistico per il territorio. Questa situazione, continua Sodini,  sta dimostrandola grande distanza tra il consiglio comunale e le reali esigenze di città ed imprese. Ricordo – spiega il Presidente – che il settore dell’edilizia, ha subito un dimezzamento negli ultimi sei anni di 3mila occupati, mille nei soli 12 ultimi mesi: numeri da tenere in considerazione per chi governa. Un panorama drammatico che non permette di girare lo sguardo. Sicuramente il Regolamento Urbanistico non è la soluzione a tutti i problemi. Darà però certezze ad imprese e privati per i loro investimenti. Pertanto, dice Sodini,  ripropongo l’invito già fatto, avendo a cuore la crescita economica ed il benessere del nostro territorio, a procedere speditamente all’approvazione del Regolamento  Urbanistico. Sono 37 anni che manca e non possiamo attendere ulteriormente. Le statistiche elaborate dall’Istituto di Studi e Ricerche sono ormai note: 520 imprese chiuse (450 nella sola costa) in sei anni con Massa a trainare negativamente il trend. Alle imprese non interessano minimamente gli umori dei partiti o dei consiglieri: vogliono semplicemente risposte. Questa è l’ultima chiamata per loro”.