ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

domenica, 29 gennaio, 2017

https://www.antenna3.tv/2017/01/29/piu-di-trecento-persone-hanno-partecipato-alla-ii-marcia-interreligiosq-della-pace-promossa-dallazione-cattolica/

Mediavideo Antenna3

Più di trecento persone hanno partecipato alla II Marcia Interreligiosq della Pace promossa dall’Azione Cattolica

di  Redazione web

MARCIA DELLA PACE C 29 1 17Più di trecento persone hanno partecipato alla II Marcia della Pace promossa dall’Azione Cattolica, alla quale hanno aderito le confessioni religiose cristiane (Cattolica, Metodista e Ortodossa) e la comunità islamica, oltre che l’ufficio per l’Ecumenismo e il dialogo interreligioso, Fondazione Migrantes, Caritas, ufficio Missionario e Accademia Apuana della Pace.

È stato un bellissimo pomeriggio di festa, nel corso del quale si sono alzati al cielo i canti e le testimonianze di chi vuole essere un costruttore di Pace, di chi vuole contribuire quotidianamente ad abbattere i muri di odio, di discriminazione e tutto ciò che impedisce alla Pace di invadere i cuori delle persone.

MARCIA DELLA PACE 29 1 17Al termine della marcia i bambini, simbolo del futuro, hanno simbolicamente abbattuto un muro e tutti, bambini, giovani e adulti, si sono presi l’impegno di essere, nel quotidiano, costruttori di pace.

Significativo il momento di preghiera interreligiosa conclusivo, a richiamare un impegno necessario e concreto da parte di tutti coloro che credono in Dio, il quale ce l’ha donata e ci invita a costruirla anzitutto nel cuore di ognuno di noi, perché il Suo nome non può e non deve mai essere usato come scusa per la violenza, a qualsiasi livello. Ancora più concrete le parole del rappresentante della comunità islamica, Joussef Sbai, perché “come musulmani, essendo al centro dell’attenzione mediatica, siamo quelli che devono operare di più, fare sacrifici per testimoniare che il vero fedele è colui che opera per la misericordia e la Pace”.

MARCIA DELLA PACE A 29 1 17Gli organizzatori ringraziano tutti i partecipanti, ed in particolar modo le forze dell’ordine, i volontari, l’amministrazione comunale e i vigili urbani per l’impegno a garantire che la manifestazione si svolgesse nella massima sicurezza e tranquillità.

ore: 23:26 | 

comments powered by Disqus