ore:  14:14 | Allerta prorogata fino alle 13 di lunedì 27 settembre il “codice giallo” per temporali e rischio idrogeologico valido su tutto il territorio regionale toscano

ore:  11:50 | Emessa Allerta Gialla per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle 8;00 alle23:59  di Domenica 25 Settembre 2021.

ore:  13:33 | Emessa allerta ARANCIONE pr domani domenica dalle 6 alle 15

ore:  13:04 | BERGIOLA MAGGIORE – divieto di utilizzo dell’acqua per il consumo umano fino al ripristino dei parametri.

ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

sabato, 1 ottobre, 2016

https://www.antenna3.tv/2016/10/01/la-casa-va-allasta-imprenditore-si-toglie-la-vita-dopo-lesito-dellasta-luomo-e-tornato-a-casa-e-si-e-tolto-la-vita/

Mediavideo Antenna3

La casa va all’asta, imprenditore si toglie la vita Dopo l’esito dell’asta, l’uomo è tornato a casa e si è tolto la vita.

di  Redazione web

Quella era la sua casa. La casa della vita, della famiglia e dei sacrifici. Quei due piani con un pezzo di giardino li aveva messi su mattone dopo mattone e adesso aveva perso tutto. Difficoltà finanziarie lo avevano messo in ginocchio e la casa di famiglia era stata messa all’asta. L’altra mattina era avvenuta la vendita. Dopo due aste andate deserte l’incubo per il piccolo imprenditore carrarese protagonista di questa tragica vicenda legata alla crisi, era divenuto realtà. E lui questa realtà non è stato in grado di affrontarla.

L’esito dell’asta in tribunale lo ha saputo a fine mattina, venerdì. Ha incassato, facendo finta di nulla e ha continuato la sua giornata: ha accompagnato la moglie dal nipotino ed è tornato a casa. Lo ha trovato senza vita il genero, era già morto all’arrivo dell’ambulanza del 118, proprio in quella casa tanto amata e che da allora in poi non sarebbe stata più sua, nè dei suoi figli per cui aveva lavorato una vita nella sua piccola impresa artigiana.

L’uomo, un sessantenne che fino a qualche tempo fa aveva una sua attività in proprio, una piccola impresa con qualche dipendente nel settore dell’edilizia, da tempo stava facendo i conti con una crisi che, con lui, aveva colpito duro. E la difficoltà lui, conosciuto dagli amici come una persona serena e ottimista, aveva cercato di affrontarle a testa alta. Fino all’ultimo atto, quello che lo ha toccato negli affetti più profondi. Perchè quella casa non era solo un edificio vuoto. Era la storia, la famiglia. Era tutto. Ed era proprio quella casa che le banche avevano preteso a garanzia.

il tirreno

ore: 23:07 | 

comments powered by Disqus