ore:  12:14 | Vento forte di Grecale, codice giallo domenica 24 ottobre su quasi tutta la regione

ore:  12:45 | allerta codice Arancio per rischio idrogeologico e Temporali Forti, dalle ore 00.00 fino alle ore 06.00 di Martedì 05 Ottobre 2021.

ore:  17:28 | Meteo, il sindaco De Pasquale: «Grande preoccupazione». Allerta massimo nella notte di lunedì. Domani 4 ottobre scuole aperte.

ore:  16:44 | Previsioni meteo: weekend con la pioggia . Lunedì giornata ancora di piogge e nubifragi

ore:  14:14 | Allerta prorogata fino alle 13 di lunedì 27 settembre il “codice giallo” per temporali e rischio idrogeologico valido su tutto il territorio regionale toscano

mercoledì, 14 settembre, 2016

https://www.antenna3.tv/2016/09/14/fosso-lavello-bugliani-pd-interroga-la-giunta-impegno-per-sicurezza-idraulica-dellarea/

Mediavideo Antenna3

Fosso Lavello, Bugliani (Pd) interroga la Giunta: “Impegno per sicurezza idraulica dell’area”

di  Redazione web

Gli interventi di messa in sicurezza e bonifica del Fosso Lavello di Marina di Massa, lo stato di attuazione del protocollo d’intesa “Interventi per la riqualificazione e la riconversione dell’area industriale di Massa Carrara” per quanto riguarda tale corso d’acqua. A chiedere delucidazioni sulla questione alla Giunta regionale è Giacomo Bugliani, consigliere regionale Pd e presidente commissione Affari istituzionali, con l’interrogazione “In merito agli interventi di messa in sicurezza del fosso Lavello, situato a Marina di Massa”.

“La conformazione del litorale che ospita il Fosso Lavello e la presenza circostante di abitazioni e insediamenti produttivi impongono una particolare attenzione alla sicurezza idraulica dell’area, più volte colpita da fenomeni d’inondazione. – spiega Bugliani – Per il Fosso Lavello sono state messe in campo alcune prime azioni grazie al protocollo d’intesa per la riqualificazione e riconversione dell’area industriale di Massa Carrara; nello stesso protocollo però viene sottolineata la necessità di interventi precisi e ben congegnati per l’adeguamento idraulico dell’alveo, delle sponde e degli argini. Ritengo quindi che la Regione debba attivarsi sia richiedendo il rispetto di quanto previsto, sia inserendo interventi nei documenti attuativi delle politiche regionali in materia di difesa del suolo, a partire dagli aggiornamenti previsti per gli interventi operativi dei prossimi anni. Un duplice impegno che con questa interrogazione voglio sollecitare”.

ore: 16:13 | 

comments powered by Disqus