ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

domenica, 3 aprile, 2016

https://www.antenna3.tv/2016/04/03/i-sindaci-scrivono-ai-consiglieri-regionali-no-alle-fusioni-obbligatorie/

Mediavideo Antenna3

I Sindaci scrivono ai Consiglieri regionali: “No alle fusioni obbligatorie”

di  Redazione web

Il 40 % dei sindaci della Lunigiana – Egidio Pedrini (Zeri), Lucia Baracchini ( Pontremoli), Filippo Bellesi ( Villafranca Lunigiana), Matteo Mastrini ( Tresana) e Riccardo Ballerini (Casola) scrivono ai Consiglieri regionali della Regione Toscana che martedì voteranno una risoluzione sulle fusioni obbligatorie.
“Non si tratta più di essere favorevoli o contrari alle fusioni, di appartenere ad un partito piuttosto che ad un altro o di sposare una linea politica al contrario di un altra. Si tratta piuttosto di avere voce in capitolo sui destini del proprio comune e della propria comunità e di essere parte integrante e  fattiva all’interno del dibattito politico regionale in tema di riassetto istituzionale”.
Il PD regionale toscano dovrebbe cambiare idea: “Qualora dovesse essere deliberata la risoluzione nel Consiglio Regionale di martedì prossimo si aprirebbe il campo alle fusioni obbligatorie o comunque non democraticamente scelte dalle comunità che dovrebbero invece subirle”.
I Comuni, ultimi baluardo di democrazia e di libertà,  in cui la popolazione partecipa massicciamente al voto e alle scelte, rischiano di essere bypassati: “Chiediamo ai Consiglieri regionali di ascoltare il nostro appello e di trasformare le buone intenzioni in azioni per e non contro il territorio”

ore: 21:54 | 

comments powered by Disqus