“No al Porticciolo turistico, no all’allargamento del Porto commerciale, no a nuovi interramenti e, semmai, riconversione del Porto mercantile in Porto turistico; chiusura immediata dell’Autorita’ Portuale di Marina di Carrara”, così ribadisce la sua posizione Futuro e Libertà provinciale, chiamando in causa Ferri. Coloro che sostengono la necessità dell’ampliamento del porto o coloro che stanno in silenzio sarebbero pervasi da conflitti di interessi e tutti saprebbero che sia il gruppo consiliare del Pdl di Massa che quello di Carrara sostengono ampliamento del porto e costruzione di quello turistico. “Vorremo  dire all’amico Ferri”, conclude il comunicato, “che ci sono solo due posizioni e non il limbo: la questione Porto vede una dicotomia sociale profonda”.