Non perdono lo spirito di solidarietà i lavoratori Eaton neppure in un momento per loro delicato; così un gruppo di 50 operai si rende disponibile per lavori in emergenza causati dalle frane dei giorni scorsi nel territorio comunale. Mentre lunedi 15 si riuniranno in assemblea per assumere posizioni a salvaguardare il loro futuro e delle loro famiglie a fronte della posizione assunta dalla Eaton che ha bocciato i due progetti presentati per il processo di reindustrializzazione.