Il presidente del Consiglio Luca Ragoni ammette come, sul testamento biologico, così come  sul registro delle coppie di fatto e sull’anagrafe degli eletti sia rimasto tutto fermo.  Circa il testamento biologico assicura che solleciterà l’iter agli uffici, così come per quanto riguarda il registro delle coppie di fatto, seppur sottolinei come in proposito non esista ancora una regolamentazione nazionale. Per quanto riguarda l’anagrafe degli eletti invece afferma: «Personalmente sono d’accordo, ma non tutti condividono, la discussione è ancora aperta».