Restano critiche le condizioni dei due cavatori rimasti ustionati a seguito di una esplosione avvenuta ieri mattina in un deposito della cava della Cooperativa Gioia a Carrara. I due feriti sono ricoverati al Centro Grandi Ustionati di Pisa. I medici hanno confermato la prognosi riservata. Secondo una prima ricostruzione dell’ incidente, avrebbero preso fuoco dieci dei 120 chili di polvere.

Difficile ricostruire l’ accaduto. ”Mancano testimoni”, dicono dalla Asl di Massa. Al momento non ci sono indagati